FC Sant’Agnello: E’ proprio un momento no,

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Baiano – E’ ancora una volta bloccato dalla sfortuna e dall’incredibile leggerezza del proprio attacco il Sant’Agnello del presidente Negri che cede contro il Baiano un primo vero spareggio salvezza.
«Non potevo chiedere di più ai miei ragazzi – commenta mister Guarracino -. Abbiamo disputato una buona gara, ma siamo stati puniti da un episodio».
Un Baiano cinico e spietato stende il Sant’Agnello e si porta tra le grandi. Partita non bella a Quadrelle tra la compagine di Minichini e Palomba. Prima Lippiello, poi Ambrosino, scaldano i guanti a La Mura. Ospiti intraprendenti  con Parlato,  ma Graziano tuttavia non corre grossi pericoli.
Al 18′ il gol partita. Punizione capolavoro di Marotta e palla al l ‘ incrocio.  La Mura non può nulla. Granata in vantaggio.

Al 38′ fallo di reazione di Parlato che va sotto la doccia anzitempo. Sant’Agnello in dieci e gara in discesa per il Baiano.
«Al di là delle espulsioni devo solo pensare a come far invertire la tendenza alla squadra che anche oggi ha avuto le sue occasioni – conclude il tecnico -. Bene davvero tutti, ma non è bastato».
Nei secondi 45′, Sant’Agnello caparbio nonostante l’inferiorità numerica. Al 60′ è Iozzino ad impegnare severamente Graziano. Rovesciata del l ‘esterno partenopeo, l ‘estremo difensore baianese  si supera e salva i suoi. Scampato il pericolo, il Baiano controlla agevolmente il match e porta a casa tre unti importantissimi.

Campionato di Promozione girone B
Baiano – Sant’Agnello 1-0
Baiano:   Graziano,  Sgambati E., Fernandez, Lippiello, Napolitano G., Notaro, Vetrano, Fornaro  (10’s t  Garofalo) ,  Ambrosino (38’st Sgambati G.), Marotta, Ferrante (35’st Sgambati F.). A disp.:Iovino,  Rastiello,  Sepe,  Addeo.
All.: Minichini Natale.
F.C. Sant’Agnello: La Mura,  Gargiulo,  Palomba,  Parlato, Schiazzano,  Coppola A.   (27’st Macarone) ,  Guarino,   Inserra (35’pt Scelzo), Iozzino, Esposito V.   (30’st  Beato) ,  Esposito C.  A disp.: Soldatini, Dentale, Coppola T., Schettino.
All.: Palomba.
ARBITRO: Gargiulo di Ercolano.
RETE: 18’ pt Marotta.
NOTE: Ammoniti: Sgambati E.(B), Vetrano (B), Sgambati F. (B), Garofalo  (B) ,  Gargiulo  (FC) ,  Palomba (FC), Inserra (FC). Espulsi 38’pt Parlato (FC) per fallo da dietro, 32’st Fernandez (B) per fallo da dietro, 38’st Gargiulo (FC) per doppia ammonizione, 45’st Ferrara mas saggiatore del  Baiano per proteste. Terreno di gioco in buone condizioni. Spettatori 100 circa.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!