U16M: Rullo compressore Folgore

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Ercolano – Tutto facile per la Folgore Massa che schianta la Uisp Ercolano al termine di un match condotto dall’inizio alla fine e si impone per tre set a zero.
Nel corso del primo parziale i bianco verdi conducono bene il gioco grazie a una battuta incisiva che mette in seria difficoltà la ricezione avversaria. I padroni di casa non riescono a trovare le giuste contromisure, il palleggiatore è costretto a correre molto e a gestire palloni difficili preda del muro della squadra costiera che chiude facilmente 14-25.
Partenza ad handicap per la Folgore nel secondo set. Ercolano è più concentrato e preciso, piazza una buona partenza e raggiunge il vantaggio massimo 17-14.
D’Esposito va in battuta, la difesa è più attenta e gli attacchi di Fiorentino e Vinaccia precisi sotto rete fanno il resto consentendo ai bianco verdi del presidente Vinaccia di pareggiare e vincere il set sul 25-20.
Nell’ultimo parziale la Folgore parte decisamente meglio. Concentrata e attenta piazza un ampio break che permette alla squadra ospite di gestire ben 12 palle match. Con Amedeo Valestra in battuta ercolano va sotto pressione e la Folgore scappa, ma sul più bello un moto d’orgoglio dei padroni di casa ha riaperto la gara fino al 21-24, ma l’attacco di Fiorentino ha regalato la vittoria ai bianco verdi.
«Questa vittoria è molto importante per la classifica perché,pur con una gara in meno,ci permette di mantenere a distanza l’Ercolano,una delle nostre rivali per la qualificazione alla seconda fase – commenta Giacobelli -. Abbiamo fatto una prestazione abbastanza pulita ma non sono del tutto soddisfatto a causa del calo d’attenzione che sul finire di gara poteva costarci caro, ma con un sestetto tutto classe ’97 a parte Vinaccia possiamo pagare qualcosa in termini di attenzione ed emotività».

Campionato Under 16 maschile
Uisp Ercolano – Folgore Massa 0-3
(14-25;20-25;21-25)
Folgore Massa: Mastellone (K),d’Esposito, Esposito, Vinaccia, Fiorentino, Pontecorvo, De Gregorio,Iaccarino, Valestra Am., Valestra An., De Maria, Morvillo.
Allenatore: Giacobelli – Gargiulo

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!