Impatto sbagliato, il Mugnano stende la Fortitudo

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sorrento – Non riesce alla Fortitudo Sorrento il colpaccio contro il Mugnano, ma il rammarico per i padroni di casa deve essere rivolto a un primo quarto scioccante che ha inciso sul resto dell’incontro.
La partenza dei giallo blu è devastante. 25 punti di margine guadaganti al termine di dieci minuti in cui i bianco verdi sono troppo brutti per essere veri e che costirngono coach Di Maio a un paio di cambi in corsa per provare a dare la scossa ai suoi.
Il secondo quarto vede protagonisti i ragazzi costieri di un match di intensità e voglia con la zona 2-3 per difendere gli spazi sotto canestro e provare a rubare palla sulle linee di passaggio degli avversari. Il Mugnano è irretiro dalla scelta tattica e cede il quarto per 13-9.
Riesce a giungere sino al -18 nel croso del terzo quarto, ma il coach avversario ruota di nuovo tutto il quintetto e amplia le distanze. Negli ultimi dieci minuti la partita per quanto segnata dal gap va avanti punto a punto con i bianco verdi che provano ad assottigliare le distanze, ma che in alcuni casi sono anche troppo imprecisi sotto i tabelloni.
Di certo un passo di crescita è stato compiuto resta da migliorare l’approccio al match che si è dimostrato il punto debole della Fortitudo.
Fortitudo Sorrento – Mugnano 46-63
(10-35 23-44 32-57)
Fortitudo: Montuori G 2, Bianco 4, Maresca 4, Milito 6, Di Maio 6, Gargiulo 12, Ardia 4, Giordano 6, Montuori N 2, Grimaldi, Lardaro, Prudente.
Allenatore: Di Maio

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!