Il punto sul settore giovanile del Sant’Agnello

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Panoramica sulla Fc Sant'Agnello con mister Guarracino

Sant’Agnello – Sono partiti quasi tutti i campionati giovanili che vedono impegnata la Fc Sant’Agnello. Insieme ad Antonio Guarracino, allenatore di più compagini under oltre che della prima squadra riusciamo a fare un punto esaustivo della situazione a partire dai Miniallievi, che inizieranno il loro campionato domenica prossima contro il Sant’Antonio Abbate in trasferta, dopo aver riposato nella prima giornata. Vittoria roboante per i Giovanissimi che oggi, nel recupero a Cercola contro l’As Cercola hanno schiantato gli avversari per 5-0 con le doppiette di Arma e Russo e gol iniziale di Sarcinella.
I MiniGiovanissimi (’98) invece saranno impegnati sabato alle 15 contro la Nicola Sensale a Nocera Inferiore mentre nell’ultima gara sono riusciti a strappare un pareggio per 3-3 contro il Club Napoli.
Capitolo Esordienti: due le squadre impegnate nei rispettivi campionati: gli A (’99) hanno perso le due prime partite di campionato ma sono inserite in un girone di ferro, mentre i B (’00) hanno ottenuto una prestigiosa vittoria contro il Club Napoli a Castellammare e giocheranno sabato alle 14 sul campo di Via Iommella.  Per i ragazzi nati nel 2001 la prima giornata prevede la sfida al Campo Italia contro il Sorrento lunedì prossimo; nelle settimane seguenti partiranno anche i tornei dei ragazzi nati nel 2002 e nel 2003.
C’è tempo anche per una battuta sulla prima squadra, battuta dalla Virtus Casollese e che non riesce a risollevarsi in campionato. Guarracino aveva paventato l’ipotesi di tornare in campo per il bene della sua squadra ma non potrà farlo nella prossima gara, contro il Baiano sesto in classifica: «Non sarò in campo per qualche problema fisico, non sono in condizione ottimale. Purtroppo siamo delusi, se perdiamo meritatamente lo dico, sono sincero, ma perdere subendo solo un tiro in porta non esiste. Ci sono dei limiti caratteriali su cui lavorare, sono il primo a mettersi in discussione ma se posso giocare fino a 50 anni se riesco ancora a dare il mio contributo».

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!