Cinica Casollese, Sant’Agnello ko

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Schettino:"Abbiamo bisogno di Guarracino in campo"

San Valentino Torio – Ennesimo ko per il Sant’Agnello del presidente Negri che cede contro i padroni di casa della Virtus Casollese. Senza Pescatore, stagione finita per lui con la rottura del crociato anteriore del ginocchio destro, e Dentale out nella rifinitura, mister Guararcino è costretto a ridisegnare i suoi, ma senza risultati utili. Una partita non bella, anzi, ma che ha visto premiati gli avversari della squadra costiera in virtù degli stessi errori commessi già nello scorso fine settimana.
«Perdere in questo modo fa male – commenta Pasquale Schettino -. Non possiamo ripetere gli stessi errori a cui oggi abbiamo aggiunto una prestazione davvero pessima».
La rete che ha condannato i bianco azzurri è giunta al quarto d’ora della ripresa quando Gargiulo ha perso palla al limite dell’area consentendo agli avversari di realizzare la rete da tre punti.
«Se sabato avevamo avuto una buona reazione oggi non c’è stata neppure quella – spiega il centrocampista -. Ho giocato davvero male. Dobbiamo solo passarci la mano per la coscienza perché in campo ci andiamo noi».
«Ho sofferto da fuori, ora mi sa che torno in campo». Guarracino l’ha gettata lì, ma è possibile che dalla prossima gara sia in campo con i suoi per dare una mano dove occorre e spronare dal campo i ragazzi all’impresa contro il Baiano.
«Credo che possa solo farci bene la sua presenza in campo – conclude Schettino -. Ha una grande grinta e in momenti in cui uno di noi grandi non gioca bene può darci la scossa. Abbiamo bisogno di lui perché la prossima sarà una gara tignosa, ma che resta alla nostra portata. Speriamo di riprenderci».

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!