Il Cus Napoli fa macerie della Carotenuto

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Napoli – Incredibile, ma vero la cenerentola del girone si risveglia al cospetto della più brutta Apd Carotenuto della stagione. Abulici, senza grinta e la solita verve gli atleti provenienti dalla vecchia scuola di Sparta, alias Volley Ball Meta, perdono come solo loro sanno fare contro avversari nettamente alla portata per tre set a uno.
«Non è possibile giocare come abbiamo fatto – commenta mister Cafiero -. Nel bene e nel male siamo stati autolesionisti nel corso dell’intera gara».
Una squadra dalle potenzialità della Apd Crotenuto esce sconfitta dalla palestra del Cus e si ritrova invischiata in una classifica che consente ancora di sognare, ma che la realtà deve far stare svegli. Corta molto corta la graduatoria non fa stare tranquillo neppure il secondo allenatore.
«E’ stata una giornata dai risultati strani che deve farci riflettere – continua il trainer -. Domenica abbiamo un appuntamento difficilissimo contro Cimitile o si cambia registro oppure i sogni resteranno tali senza lieto fine».
In tutti e quattro i parziali di gioco i bianco blu santanellesi sono stati in grado di dilapidare il proprio vantaggio ed essere recuperati dai padroni di casa che con costanza come le formichine hanno lentamente messo da parte i punti e portato a casa una vittoria meritata.

Campionato Serie C girone B
Cus Napoli – Apd Carotenuto 3-1
(25-22; 26-24; 15-25; 25-21)
Apd Carotenuto: Leone, Mattera, Miccio, De Sousa, Sollo, Amitrano, Amura, Lauro, Cangiano, Ruggiero, Pollio, Gargiulo (L).
Allenatore: Pontrcorvo – Cafiero

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!