Sorrento – Lumezzane, le pagelle: si salva solo capitan Vanin

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Il capitano Vanin in una delle sue tante proiezioni offensive

Rossi 5: Vola sulla punizione di Ferrari e riesce anche a toccare il pallone sul rigore dello stesso attaccante modenese. Ma l’errore sul gol di Gasparetto è troppo grave.
Vanin 6,5: E’ l’unico che prova a tenere in piedi la baracca. Dalle sue folate palla al piede nascono tutte le azioni pericolose rossonere.
Terra 5,5: S’impegna nei duelli aerei con Ferrari, ma lascia tutti perplessi per i troppi cali di concentrazione.
Di Nunzio 5,5: Fa bene le cose difficili ma sbaglia le più semplici, come l’appoggio che concede la chanche incredibilmente sprecata da Ferrari in avvio
Bonomi 5: Protagonista in negativo in occasione del rigore, è sempre in affanno (dal 25’ s.t. Basso 6: Suo il cross da cui nasce il fallo di Sevieri su Scappini)
Camillucci 5,5: Soffre il pressing asfissiante di Dadson e Faraoni che ne limita sensibilmente il raggio d’azione.
Armellino 5: S’intestardisce troppo nel portare palla invece di cercare l’appoggio facile
Bondi 4,5: Chi l’ha visto? Esce tra i mugugni del pubblico, che non gli perdona la scarsa applicazione (dal 6’ s.t. Carlini 5,5: Non riesce ad incidere sul match come suo solito)
Ginestra 5,5: Chiuso nella morsa dei difensori bresciani, finisce troppo spesso col rallentare l’azione. Il settimo gol in campionato è una magra consolazione
Croce 5,5: Tanto ci prova che pure alla lunga sovrasta Diana. Ma i cross al centro che mette sono tutti fuori misura (dal 40’ s.t. Galabinov 6: Maestro nelle sponde, Brignoli gli dice no sul suo destro in diagonale)
Scappini 5: Sempre in ritardo sui palloni vaganti, ha due buone occasioni ma non le finalizza.
Sarri 5: Non si può sempre regalare un tempo agli avversari. Soprattutto in casa.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!