Gioia De Simone: “Complimenti ai ragazzi”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

De Simone si gode la vittoria contro il Cicciano capolista

Cicciano – Mister De Simone torna a sorridere dopo le delusioni delle ultime partite che non avevano fruttato punti al Vico Equense. La nona giornata di campionato ha invece segnato la sconfitta della prima in classifica, il Cicciano, ad opera dei vicani che balzano a 17 punti guardando a breve distanza la vetta della classifica.
«E’ stata una prestazione ottima, abbiamo ben lavorato e giocato un bel calcio anche se contro un vento fastidioso – commenta De Simone -. Negli ultimi tempi erano mancati un po’ i risultati ma oggi abbiamo concesso pochissimo e abbiamo vinto meritatamente».
Molti gli spunti di riflessione per i biancorossi costieri: in gol Donnarumma e Lucarelli che erano rimasti un po’ nell’ombra contro il San Vitaliano. Il secondo ha cancellato al meglio la sfortunata gara precedente, durante la quale aveva colpito un palo e fallito un rigore. «Peppe ha segnato un eurogol con un gran tiro dai 30 metri – gongola il tecnico -, Lucarelli ha avuto il grande merito di crederci dopo l’errore del loro portiere. Purtroppo nel finale c’è stato il loro ritorno e abbiamo preso un gol da polli, abbiamo concesso qualcosa».
Si volta quindi pagina in casa Vico: «Abbiamo cancellato al meglio la prestazione precedente – dice l’allenatore – c’è stata la risposta migliore dai ragazzi e devo ringraziarli tutti così come ringrazio tutto lo staff; questa vittoria è merito di tutti».
Che De Simone abbia definitivamente scoperto l’identità della sua squadra? «Siamo ancora una squadra in cerca di identità: se rimaniamo sul pezzo possiamo battere tutti – conclude il mister -, se ci adagiamo e perdiamo concentrazione arrivano le sconfitte in casa ed i pareggi. Dobbiamo lavorare sulle motivazioni».

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!