Fortitudo Sorrento è sono due

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sala Consilina – E’ sono due. La Fortitudo vince la seconda gara in campionato e balza  a quattro punti in classifica do po aver pagato lo scotto del noviziato nei primi due match della stagione.
Trasferta lunga a Sala Consilina contro la Pallacanestro Trinità che viene battuta grazie a una solida prestazione dell’intero roster a disposizione di Marino che per l’occasione ha potuto, nuovamente, contare su Spagnuolo dopo l’infortunio al ginocchio occorsogli lo scorso aprile. Per la giovane guardia uno spezzone di gara, nessun punto, ma la consapevolezza di esserci.
Primi dieci minuti molto equilibrati con il quarto che scorre via in un estenuante punto a punto. La Fortitudo lo chiude sotto di uno, ma cambia completamente registro nel secondo quarto. Precisa dal perimetro e presente sotto i tabelloni bucando con costanza la retina avversaria scava il margine di sicurezza con il quale allunga e passa a condurre la gara all’intervallo lungo.
Alla ripresa del gioco i padroni di casa provano a rientrare chiudendo gli otto punti di vantaggio, ma i bianco verdi gestiscono bene il possesso palla, sfruttano gli errori degli avversari e allungano sul +16 quando al termine della contesa mancano solo dieci minuti.
La gara è ormai segnata e la Fortitudo torna dal match esterno con una nuova vittoria e la certezza di avere a propria disposizione un giocatore, Spagnulo, in più.

Campionato Promozione maschile
Pall. Trinità – Fortitudo Sorrento 65-89
(16-15 33-41 50-66)
Pallacanestro Trinità: Campaiola M 15, Botta 1, Puglia 12, Calabrese 11, Mele 5, Aumenta 4, Pacifico, Santamaria 4, Campaiola G 9, Melillo 2, Corino 2, Fabio.
Allenatore: Durante
Fortitudo Sorrento : Peraino T. 9, Cascella 2, Somma 12, Rossi 16, Esposito 18, Peraino F.14, Vazza 4, Gargiulo Gio 12, Parvolo 2, Spagnuolo, Gargiulo Gae, Guarino.
Allenatore Marino

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!