U17M, Penisola costa caro un quarto da incubo

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

San Sebastiano al Vesuvio – Un quarto da incubo costa carissimo alla Penisola Basket che paga lo scotto dell’esordio nel campionato e cede al termine di una partita decisa dal primo parziale dei padroni di casa a cui si aggiunge una non perfetta condizione fisica dei bianco neri.
Se i ragazzi di Gigi Savarese avessero affrontato tutti i quaranta minuti con lo stesso spirito degli ultimi trenta di certo si sarebbe assistito a una gara punto a punto molto equilibrata, ma fatali sono stati i primi dieci minuti di gioco che terminano con un 26-2 che lascia perplessi.
«Considerato che siamo una squadra ancora alla ricerca dell’amalgama migliore posso essere soddisfatto degli ultimi trenta minuti di gioco – commenta coach Savarese -. Abbiamo pagato la nostra precaria condizione fisica e forse anche l’emozione dell’esordio».
Scossi come da uno schiaffo i giovani costieri danno vita a una prova gagliarda nel resto dell’incontro provando a rientrare in gara e giocano tre quarti davvero positivi. Giocano alla pari fanno proprio con ampio margine il terzo parziale, ma non riescono a ottenere punti.
«Per il proseguo del campionato fanno ben sperare gli ultimi trenta minuti di gioco – conclude l’allenatore -. Dobbiamo migliorare sotto il profilo atletico e soprattutto quello mentale per entrare in campo pronti sin dall’inizio».

Campionato Basket Under 17 girone E
Le Vesuviane – Penisola Basket 67-50
(26-2; 44-19; 52-38)
Penisola Basket: Acampora 10, Sguanci 11, Coppola 4, Esposito Ale 12, Aversano 9, Improta 2, De Vito Piscicelli 2, Esposito Alb.
Allenatore: Savarese

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!