Il Sant’Agnello blocca la Marilius

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Casola di Napoli – In un match dalle mille difficoltà il Fc Sant’Agnello ottiene un punto contro la Marilius Vesuvio, ma alla lunga il bicchiere deve essere visto mezzo pieno sia per il coefficiente di difficoltà del match, sia considerato il periodo non certo felice per i bianco azzurri.
Nella prima parte di gara la squadra di casa ce la mette tutta per cercare di arginare la compagine vesuviana e a tratti vi riesce, ma trentesimo Sgambati approfitta di un errore di Gargiulo e fredda La Mura.
«Non so che dire – attacca Gaurracino -. Oggi hanno dato tantissimo i giovani, ma i grandi sono stati sottotono. C’è ancora da lavorare perché la prossima settimana segnerà il crocevia della stagione».
Dopo aver rinunciato a Pescatore per un problema al ginocchio e messo dentro Catello Esposito, il tecnico dei costieri stupisce tutti in

“C’è bisogno di maggiore cattiveria” tuona Guarracino

avvio di ripresa con l’ingresso del giovane Fiorentino al posto del neoentrato.
Cresce nella seconda frazione la pericolosità dei padroni di casa prendono possesso del campo e mettono nell’angolo la formazione vesuviana che viene finalmente riacciuffata a quindici minuti dal termine con Vittorio Inserra.
Guarino va via sull’out di sinistra e centra, il biondo centrocampista controlla e fredda in diagonale il portiere Listo.
«E’ una buona medicina, ma non sono soddisfatto del tutto – conclude il mister -. Ci vuole maggiore intensità e cattiveria per riuscire a tirarci via da quella posizione».

Sant’agnello-Marilius Vesuvio 1-1
Sant’Agnello: La Mura 6, Coppola 6.5, Pescatore 6.5 (31’pt Esposito C. 5.5, 1’st Fiorentino 6), Inserra 6.5, Fiodo 6 (32’st Di Maio sv), Dentale 6, Gargiulo 5.5, Schettino 6, Iozzino 6, Guarino 6.5, Esposito V. 6. A disp. Parlato, Schiazzano, Beato, Macarone.
All. Guarracino 6.
Marilius Vesuvio: Listo 6, Liguoro M. 5.5, Rea 6, Borrelli 6.5, Sepe 6, Marrone 6.5, Refugno 6 (1’st Piccolo 5.5), Liguoro E. 6.5, Sgambati 6.5, De Sarno 6 (43’st Dionisi sv), Panico 6 (11’st Scala 6). A disp. Maranzia, Del Giudice, Tarantino, Barbera.
All. Maione 6.
ARBITRO: Gaudieri di Battipaglia 5.5.
RETI: 30’pt Sgambati (M), 15’st Inserra (SA).
NOTE: Ammoniti Coppola, Fiodo, Di Maio, Gargiulo (SA), Borrelli (MV).

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!