Gimel da urlo: 3-0 contro Paestum

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Vittoria importantissima per la Gimel

Massa Lubrense – Una Gimel concreta e vogliosa di vittoria fa esplodere la Pulcarelli regolando con un secco 3-0 Paestum, formazione già conosciuta (anche se la gara non si giocò) durante la seconda fase di Coppa Campania.
L’onda biancoblu parte subito forte nel primo set  che denota una superiorità netta rispetto alle avversarie, seppur con qualche errore in attacco di troppo in apertura da parte delle atlete allenate da mister Aversa. Un doppio ace della Aversa fa segnare l’11-7 e grossi problemi in ricezione di Paestum, a tratti imbarazzante in difesa. Saranno numerosi, alla fine della gara, i punti segnati dalla Gimel direttamente dalla battuta.
Molto positivo il muro santagatese che riesce a stoppare gli attacchi, a dire il vero non irresistibili, delle avversarie. 25-17 il punteggio che chiude la prima frazione di gioco.
La musica non cambia nel secondo set: la Gimel parte bene ma subisce un effimero ritorno di Paestum che comunque non preoccupa le ragazze costiere. Ancora numerosi gli aces nel parziale che si chiude con il risultato di 25-15 per le casalinghe.
Il terzo set fa segnare uno scatto d’orgoglio delle ospiti che riescono a rimanere in vantaggio fino al sorpasso definitivo della Gimel che dal 7-6 non si ferma più. Qualche apprensione negli ultimi punti ma niente di più: arriva la seconda, fondamentale, vittoria per la squadra di Sant’Agata che può a viso aperto dire la sua per la lotta alla salvezza.
Soddisfatto mister Aversa al termine della gara: «Vittoria importante in una gara da vincere assolutamente – commenta a caldo l’allenatore – in queste gare ce la dobbiamo sempre giocare per raggiungere la salvezza. Abbiamo difeso bene anche se il loro attacco era abbastanza scontato». Qualche spigolo da smussare pur dopo una bella prestazione per il tecnico. «Abbiamo commesso degli errori gratuiti soprattutto nei momenti decisivi di contrattacco, altre squadre più toste non ci avrebbero concesso tanto».

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!