Vico, De Simone:”Torniamo a fare punti”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Chiama i suoi alla riscossa contro il Cicciano, mister De Simone

Vico Equense – Una stagione che sino a quindici giorni fa era da incorniciare per i bianco rossi di De Simone, ma che si è infilata nel tunnel della sconfitta contro Positano e San Vitaliano.
«E’ un periodo difficile, ma solo sotto l’aspetto dei risultati – commenta O’Black -. La prestazione i miei ragazzi l’hanno fornita sia contro il Positano, sia contro il San Vitaliano. In entrambe le gare ci sono stati dei piccoli errori sui quali stiamo lavorando per evitare che si ripetano».
Il mercato di riparazione, per i dilettanti si chiama ancora così,  è alle porte, forse qualcuno ha iniziato a soffrire la pressione di un taglio dopo l’incontro con il presidente che si è avuto in settimana, ma il tecnico fa il pompiere.
«C’è stato questo incontro diciamo chiarificatore con il presidente – tuona De Simone -. Il presidente ha esposto le sue idee ed io ai ragazzi ho fatto presente che se si sentono in discussione, hanno il campo da far parlare per zittire tutto e tutti».
La rosa del Vico si è ampliata di un’altra unità con l’arrivo-ritorno di Gaetano Fontanella che risulterà una freccia in più nella faretra dell’allenatore bianco rosso.

“Nessun nervosismo di mercato, sarà il campo a parlare”

«Si unito a noi la scorsa settimana – continua il trainer -. Di certo deve ancora inserirsi al meglio e trovare la condizione migliore, ma già ha fatto uno spezzone di gara contro il San Vitaliano, ma mi dà l’opportunità di variare l’assetto tattico del pacchetto arretrato e della mediana in un momento in cui mi viene a mancare anche Di Capua».
La gara contro il Cicciano è una sfida dal sapore particolare di due deluse, reduce entrambe da un periodo no. La trasferta è di quelle impegnative che la squadra dovrà provare a superare al meglio.
«Anche loro sono reduci da due sconfitte consecutive quindi saranno incazzatissimi – conclude De Simone -. Di certo non sarà facile, ma siamo consapevoli che possiamo giocarcela contro tutti solo proponendo il nostro gioco. Non eravamo dei fenomeni prima, non siamo dei brocchi adesso».

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!