Apd Carotenuto, Amitrano:”Salvezza e poi divertimento”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Amitrano con la maglia della Msc Volley Sorrento lo scorso anno (foto Penna)

Sant’Agnello – Nessuno ci avrebbe creduto in estate, ma la Apd Carotenuto con il chiaro intento di salvarsi è sulla buona strada. Le scelte fatte nel corso della campagna rafforzamenti da parte del presidente stanno dando i suoi frutti. E’ reduce da due successi consecutivi la compagine del duo Pontecorvo – Cafiero che nel prossimo match sarà impegnata contro il Cus Napoli.
«Stiamo attraversando un periodo positivo e vogliamo che continui – commenta Gianluca Amitrano -. Mi sono ambientato bene in un clima familiare, ma in una nuova realtà. Quest’anno mi trovo a giocare come posto quattro e mi diverto ancora di più».
Nessun volo pindarico per lo schiacciatore costiero che ha fisso in mente l’obiettivo salvezza. Per raggiungere il traguardo fissato ad inizio stagione la strada sembra quella giusta.
«Restiamo con i piedi per terra anche se siamo in un momento positivo c’è tanto da lavorare – continua il posto quattro -. In palestra ci stiamo sempre più amalgamando e continuando su questa strada di certo la salvezza si potrà raggiungere presto e poi toglierci qualche soddisfazione dopo la buona annata dello scorso anno alla Volley Ball».
Alle porte il match contro la cenerentola del girone Cus Napoli che è ancora ferma a quota zero punti in classifica senza aver mai vinto un set.
«E’ una partita dalle mille insidie – conclude Amitrano -. C’è bisogno del giusto approccio alla gara per far capire la nostra voglia di vincere e non soffrire tanto».

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!