Croce protagonista dell’avvio di stagione: “Peccato per i due punti persi a Viareggio”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Croce racconta le sue buone prestazioni prima del Lumezzane

Sorrento – Daniele Croce è uno degli uomini più in forma a disposizione di Sarri: le ultime gare lo hanno visto spesso migliore in campo come fa notare il sito ufficiale del Sorrento. Due reti decisive contro Reggiana e Spal e prestazioni sempre al di sopra della sufficienza per l’esterno che fa gongolare il mister ed i sostenitori della squadra.
«Mi fa piacere essere nominato e che si parli bene di me – riferisce felice il centrocampista che commenta la sua stagione fino a questo momento -. E’ ancora presto per tirare le somme, ho giocato poco ma sono soddisfatto dell’inizio del mio campionato. Tra qualche tempo starò ancora meglio e spero di dare in misura maggiore il mio contributo alla squadra».
Sul momento positivo della squadra, che esce dalla poco dolorosa sconfitta in coppa a Pagani e da un pareggio controverso in quel di Viareggio in campionato.
«Peccato per quel pareggio, pensavamo inconsciamente di averla vinta  – si rammarica Croce – e loro non ci davano pensieri da una ventina di minuta, poi l’azione un po’ casuale ci ha trovati impreparati. La lezione comunque l’abbiamo capita e ci servirà per il prosieguo del campionato. Peccato perchè con quei due punti eravamo attaccati alle squadre di testa».
L’occasione di ripartire velocemente è rappresentata dal Lumezzane, ospite domenica alle 14.30 allo stadio Italia.
«Personalmente non conosco che di nome alcuni calciatori che hanno militato in categorie superiori. – Questo il commento di Daniele Croce sugli avversari -. Loro sono partiti con l’handicap di tre sconfitte ma poi han fatto 18 punti in nove gare, un ruolino di marcia da grande squadra. Sarà una partita difficile».
Parola d’ordine: sfruttare il fattore campo.
«Anche se possiamo dire che siamo una squadra che si esprime bene fuori e meglio in campi più ampi – conclude Croce -, dobbiamo assolutamente vincere in casa, è troppo importante per noi».
Importante come continuare ad ammirare un Croce devastante sulla fascia: un punto fermo su cui fondare i prossimi successi della squadra.

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!