Vico Equense, De Simone:”A breve sapremo chi siamo”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

"Non culliamoci sugli allori", il monito del tecnico De Simone

Vico Equense – Un campionato vissuto forse inaspettatamente ai vertici del girone B di Promozione con un calcio pratico, ma costruttivo, con queste capacità il Vico Equense di Francesco De Simone si piazza alle spalle delle battistrada anche se a dopo la gara contro il Positano, persa in malo modo, resta il rammarico di non aver capitalizzato quanto costruito.
«Domenica è mancato solo il risultato ed è stato duro ripartire, ma abbiamo assorbito la sconfitta – dichiara il tecnico bianco rosso -. E’ stato difficile fare una prestazione del genere e non ottenere punti».
Lavoro, lavoro, lavoro, la parola d’ordine dell’allenatore che  ha messo sotto torchio i suoi per migliorare gli errori che sono stati commessi al De Sica e provare a rimettersi subito in corsa senza perdere di vista l’obiettivo: la salvezza.
«La settimana è stata intensissima – afferma De Simone -. Ci sono delle piccolezze da migliorare anche perché dobbiamo perfezionarci ancora di più per salvarci».
La squadra è giovane e nuova, ma l’avvio di stagione è stato positivo forse oltre ogni rosea aspettativa, ma le difficoltà possono essere superiori a quanto fatto in queste otto giornate di campionato per cui l’allenatore predica calma e gesso. Al prossimo turno si giunge senza Di Capua e Pisacane che sono infortunati, ma concentrati il giusto.

“Dopo Ercolano e Cicciano sapremo chi siamo”, tuona O’Black

«Restiamo con i piedi ben saldi a terra e non guardiamo a chi ci precede, ma a chi ci insegue – spiega il trainer -. Prima raggiungiamo la quota salvezza, meglio sarà per tutti. Per questo dico ai ragazzi che contro il San Vitaliano sarà molto difficile. Non dobbiamo pensare alla partita di Coppa Campania».
Idee cartesiane quindi per O’Black che ha già fissato tutto in mente per capire il livello della propria squadra. Infatti, entro fine mese tutto sarà più chiaro.
«Nelle prossime tre gare riusciremo a sapere chi siamo – dichiara De Simone -. Giocheremo contro Rita Ercolano e Cicciano che sono in testa e sapremo il nostro reale valore. Poi eventualmente penseremo al mercato».
Si scaldano i motori di tutti per cambiare, innestare e modificare gli assetti tattici delle squadre. Con un budget fissato per puntare alla salvezza non dovrebbero esserci stravolgimenti in casa bianco rossa.
«Siamo con l’orecchio a terra come gli indiani e se si presentasse l’occasione saremo pronti – conclude l’allenatore  -. Per me il migliore di acquisto di dicembre sarà di certo Raffaele Del Sorbo che è sulla via del recupero e per noi riveste un ruolo molto importante».

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!