Pipaluk – diario di bordo – Relax alle Canarie

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Pubblichiamo il diario di bordo di PIPALUK, del sorrentino Francesco Massaro. L’imbarcazione parteciperà alla regata transoceanica ARC 2011, dalle isole Canarie a St Lucia (Caraibi) .
                                                                                    
2 nov. 11
Entriamo in porto della Graciosa alle 9,30 per rifornimento e per cercare di restare nel marina che tanto ci piace.Restiamo, ma solo fino alle 15,30, tanto da gustarci l’aria semplice ed accogliente di questa bella isoletta. Mangiamo anche una gustosa paella. Incontriamo altri concorrenti dell’ARC tra cui la Maria Teresa Ruta su un Moody 60’.Scendiamo a vela lungo la costa est di Lanzarote per fermarci in rada a Arrecite. Domani si vedrà…

3 nov. ’11
Scappiamo da Arrecite, squallido porto commerciale, per raggiungere Fuerteventura, l’isola a sud di Lanzarote, dove prevediamo di atterrare a Puert Rosario dopo 35 nm di bolina con 15 kts da sw. Il tempo oggi è coperto,la pressione stazionaria intorno ai 1016 mb. Bel groppo di pioggia e vento sui 25 kts a movimentare la mattinata.
Alle 13,30 atterriamo a Puerto Rosario…che delusione anche lì.
Proseguiamo per 6 nm e ci fermiamo in un accogliente marina privato alla Ensenada de Fustes : Puerto Castillo

Il meteo prevede domani venti da libeccio per cui andare a Las Palmas significa averli di prua. Optiamo per una tranquilla giornata di relax a Puerto Castillo con probabile bagno,e la partenza la rinviamo a dopodomani, quando sono previsti venti più portanti.

4 nov. ’11
Giornata di totale relax e libera uscita per tutti,cominciata con la pioggia, ha poi sfoderato un sole cristallino e caldo.Qualcuno ha fatto il bagno, altri una passeggiata, altri ancora davanti al pc su Skype. In questo paese è tutto finto…sembra una Miami Beach alla buona, la stessa tipologia di locali, bar e shopping…gli stessi clienti…americani,tedeschi,spagnoli e francesi tutti pensionati che si divertono come sull’ammiraglia della MSC.
Ci sono anche tantissimi italiani, ma loro sono forse più attratti dai bassi costi della vita. Tutto sommato una giornata è più che sufficiente in questo posto.

 

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!