Massa Lubrense, Palmieri:”Sabato puntiamo ai 3 punti”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Chiede grinta e voglia di vincere ai suoi mister Palmieri

Massa Lubrense – E’ giunto da circa dieci giorni e ha portato una svolta sotto l’aspetto tattico, ma senza stravolgere il lavoro svolto dal suo predecessore Miniero, Antonino Palmieri, che è stato richiamato dalla dirigenza per provare a portare il Massa Lubrense in salvo al termine della stagione.
Lui si è calato nella parte, indossato tuta e scarpette e si è gettato anima e corpo nella nuova avventura in Costiera. All’esordio contro i Due Principati è stato pareggio in formazione rimaneggiata.
«I giovani hanno messo tanto carattere in campo nella partita – commenta Palmieri -. L’impressione che mi hanno fatto tutti domenica mi fa ben sperare per il futuro. Sia chiaro domenica scorsa è stato un punto di partenza e non di arrivo».
Il motto preferito dal tecnico napoletano che ormai è un cult all’interno dello spogliatoio è: e’ pulpett regnan’ a panz!. In pillole fare punti quanti più possibile rasserenano l’ambiente e con una versione del Massa Lubrense Juniores si è strappato un pareggio importantissimo.
«Un punto che fa morale – spiega il tecnico -. E’ stata una gara che mi ha dato delle buone risposte perché dovremo sempre provare a giocare le partite contro tutti gli avversari del girone per raggiungere la salvezza. Bisogna essere graduali e pensare partita dopo partita».
Bagnulo sembra sulla via del recupero, Esposito, Autiero, D’Esposito sono pronti al rientro dopo la squalifica,mentre Porzio ha recuperato dall’infortunio muscolare,  ma i nero azzurri perderanno Vinaccia per squalifica. Non passa settimana che l’allenatore non riesca a mettere in campo la squadra migliore:
«Bagnulo giocherà solo se al top, altrimenti non lo rischio – continua Palmieri -. Tutte le compagini sono difficili da affrontare compreso l’Atripalda la cui classifica reputo bugiarda. Serve la massima concentrazione contro tutto e tutti. Sabato puntiamo al bottino pieno».
Il mercato dei dilettanti aprirà alle idi di dicembre e il Massa di certo dovrà fare qualcosa per puntellare un organico già valido e non rischiare di lottare sino alla fine per la salvezza.
«Di certo alcuni valori cambieranno dopo il mercato – conclude il tecnico -. Qualcosa dobbiamo fare per completare l’organico che sta rendendo bene per non perdere terreno dalle altre dopo il mercato di dicembre».

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!