Esposito ha voglia di gol: “Dobbiamo essere più cinici”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sant’Agnello – Non è un momento idilliaco quello che vive la Fc Sant’Agnello. I pochi punti raccolti dai ragazzi di mister Guarracino dicono che la squadra è relegata in coda alla classifica del campionato di Promozione. Ma, come si dice nella boxe, ai punti la maggior parte delle gare sarebbero finite diversamente. Catello Esposito ha firmato l’unica vittoria, fin’ora, del team del presidente Negri in campionato; un gol bellissimo, un tiro al volo di destro che ha punito il San Vitaliano. L’attaccante, titolare in coppia con Ciro Iozzino, non ci sta.
«Seguiamo le idee del mister, il gioco c’è ma non siamo concreti sotto porta – ammette la punta -. Non riusciamo a segnare, non ci gira bene, qualcosa deve essere che ci ha messi in questa situazione».
Il punto fondamentale sul quale battere per tornare alla vittoria è la concretezza.
«Dobbiamo essere più cinici, le squadre che abbiamo affrontato le abbiamo quasi tutte messe sotto e loro ci hanno punito con mezzo tiro in porta».
In questi casi si innesca spesso un vortice psicologico dal quale ogni squadra fa fatica ad uscire: la porta sembra rimpicciolirsi, i pali diventano più grandi, si sbaglia l’ultimo passaggio.
«Il nostro è un problema a livello mentale, abbiamo fretta di segnare e sbagliamo – dice l’attaccante santanellese-. Devo dire che brucia non segnare da un po’ e vogliamo invertire la tendenza, sia io sia la squadra».
Prossima partita per provare a inserire la marcia giusta a San Valentino Torio.
«Il mister ci aggiorna sempre sulle squadre che andiamo ad affrontare – spiega Esposito – e questa sembra sia una squadra alla nostra portata».
Che sia la volta buona, la volta della vittoria che smuova la classifica del Sant’Agnello, lo dirà solo il campo.

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!