U19: Fortitudo fa il pieno contro Ercolano

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Bella prestazione della Fortitudo contro l'Olimpia Ercolano

Sorrento – La Fortitudo di coach Marino ha vinto a mani basse la partita di campionato, davanti alla solita bella cornice di pubblico, contro lo Sporting Club Ercolano, che si è presentata alla Tasso priva di qualche giocatore titolare a causa di alcuni infortuni. La partita prende subito la strada di Sorrento, con il primo quarto che termina 19-7 e che mette subito gli ospiti nella condizione di dover rincorrere mentre i padroni di casa sono precisi in zona d’attacco. Il vantaggio sarà destinato ad ampliarsi progressivamente: nel secondo parziale la partita diventa un po’ nervosa ma la Fortitudo conserva la calma e porta il bottino di punti a più 11 rispetto agli avversari ad un minuto circa dalla sirena. Ercolano pecca di egoismo in attacco in particolare con il suo numero 24, prova una serie di triple che finiscono corte e non riesce ad andare facilmente a canestro, ben contenuta dalla difesa costiera. La sirena blocca le due squadre sul 34-19.
Terzo quarto: la Fortitudo dilaga, implacabile in attacco. A meno 6.06 dalla sirena il tabellone segna un significativo +19 per la squadra di casa che diventa prima del termine della frazione di gioco +27.  I sorrentini commettono molto presto il quinto fallo permettendo agli ospiti di presentarsi spesso in lunetta; lo spettacolo offerto è comunque di livello, la formazione del coach Marino recupera un gran numero di palloni in difesa scappando veloce in contropiede. Gli arbitri fanno storcere il naso allo Sporting chiamando fallo su una gran stoppata del numero 22. Il quarto termina comunque sul punteggio di 53-26.
Gli ultimi dieci minuti sono ordinaria amministrazione per la squadra di casa. Ercolano tenta con orgoglio di diminuire il divario che aumenta ancora e il massimo vantaggio sorrentino sarà di +41 a due minuti dalla fine. Risultato finale 74-35.
Coach Marino commenta la gara: «Abbiamo vinto contro una squadra modesta – spiega il tecnico – per cui non si tratta di un test attendibile. Ho cercato di far giocare tutti i miei ragazzi. Si tratta di partite utili per oliare i meccanismi di gioco e per migliorare l’aspetto psicologico della squadra: affrontare al massimo anche queste gare è molto importante. Con impegno e lavoro comunque possiamo giocarcela con tutti».

Fortitudo Sorrento – Sporting Club Ercolano 74-35
Parziali: 19-7;  15-10; 19-9; 21-9
Fortitudo – Esposito 7, Cangiano 6, Gargiulo 3, Cascella 7, Peraino 3, Somma 15, Imparato 8, Di Maio 6, Saladino 4, De Martino 15, Mastellone, Pane.
Arbitri: Esposito/Di Maio (Torre del Greco)

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!