Sconfitta in rimonta che brucia per la Fortitudo

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sorrento – «Perdere così deve far crescere le ragazze». In sintesi il pensiero di coach Marino al termine della partita persa dalla Fortitudo under 19 femminile contro la Napoli Basket Women.
E’ andato giù duro l’allenatore perché le sue ragazze hanno dilapidato con uno scellerato quarto parziale l’opportunità di portare a casa la vittoria che, per quanto visto nei precedenti quarti, era alla portata delle bianco verdi.
«C’è molta amarezza perché abbiamo retto molto bene per tre quarti – afferma Marino -. Nell’ultimo parziale siamo crolla in modo verticale anche senza la Parlato che, comunque, non giustifica la prestazione degli ultimi dieci minuti».
Avanti di undici punti all’intervallo lungo le ragazze costiere hanno retto bene l’impatto nel terzo quarto cedendo il parziale alle avversarie per soli tre punti, ma hanno gestito il vantaggio in modo pessimo nell’ultimo e decisivo quarto.

“Abbiamo preso un bel cazzotto in faccia, così gestiremo meglio le stesse situazioni in futuro”, le parole di coach Marino

«Abbiamo fatto delle scelte di gioco davvero scellerate – analizza il coach -. Abbiamo pagato il pressing non trovando le giuste contromosse e reagendo male anche in difesa».
L’opportunità di accedere alla fase successiva passa soprattutto per le gare contro avversarie di pari livello come  Napoli Basket Women e Battipaglia considerato che la Saces è forse un gradino sopra tutte.
«In gare contro squadre alla portata dobbiamo essere molto più lucidi e freddi nelle scelte di gioco – tuona Marino -. Dobbiamo abituarci a giocare queste partite. La sconfitta è un bel cazzotto in faccia che ci servirà per aumentare l’intensità in allenamento per migliorarci ulteriormente. Abbiamo il vantaggio di giocare in casa sia contro Napoli, sia contro Battipaglia, ma già contro le salernitane dobbiamo fare meglio in trasferta».

Campionato pallacanestro under 19 femminile
Napoli Basket Women – Fortitudo Sorrento 64-57
(11-14; 23-34; 38-46)
Fortitudo SorrentoDe Rasis 13, Lombardo 15, De Luca 18, Grimaldi 5, Parlato 4, Gargiulo C., Canesi, De Gregorio, Toscano, Orazzo, Castellano, Gargiulo R.
Coach: Marino

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!