La Folgore versione trasferta è ok

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Massa Lubrense – Non era un derby, ma alla lunga lo è sembrato quello tra La Folgore Massa e il Nola Volley. Un match segnato dalla voglia dei bianco verdi di fare punteggio pieno e dalla determinazione dei padroni di casa di strappare punti a una delle compagini che punterà alle posizioni nobili della classifica.
Alla fine ne vien fuori un 1-3 in favore della Folgore con qualche atteggiamento arbitrale collettivo non all’altezza della situazione.
Rimane a punteggio pieno la squadra del presidente Vinaccia nonostante il turno di riposo e la doppia trasferta nei primi due impegni della stagione.
La Folgore fa a meno della sua punta di diamante Fabio Cuccaro, comunque presente in panchina. A sostituirlo ci pensa egregiamente Danilo Soldatini che alla fine risulterà tra i migliori. Per il resto, mister Russo conferma lo starting six che da inizio anno sta ben figurando.
I primi due parziali sono un monologo bianco verde. Il sestetto massese gioca a memoria e mette in luce soprattutto in attacco ed a muro mezzi fisici superiori agli avversari.
Nel terzo set viene fuori la grinta e la tenacia del Nola. Punto a punto per tutto il parziale, la squadra di mister Buono chiude sul 25-23 il più paradossale dei set sul quale in qualche modo incide anche l’intervento degli arbitri.
Nel quarto set, tra rabbia e grinta, la Folgore mantiene la testa sul match. Salgono a muro Armidoro e Cinque. Schiavone e Coppola mettono giù palloni importanti e proprio grazie ad un muro invalicabile eretto nel finale che la Folgore chiude sul 25-21 e mette in archivio un match davvero infuocato.
La prova del collettivo è stata convincente. Il gruppo sta assimilando i meccanismi impartiti in allenamento da mister Russo che sta trasmettendo ai suoi quella grinta “difensiva” che inizialmente la Folgore non aveva.
Nei prossimi venti giorni inizierà il ciclo terribile per i bianco verdi che in rapida successione affronteranno la capolista Marigliano, in casa, l’Indomita Salerno in trasferta, e ancora alla Pulcarelli l’altra diretta concorrente, per la parte alta della classifica, Black Lions. Si attende il pubblico delle grandi occasioni alla struttura santagatese domenica 6 Novembre alle ore 18.30 per questo grande atteso evento della stagione della Folgore.

Volley Campionato Serie C girone A
Nola Volley – Folgore Massa 1-3
(18-25; 16-25; 25-23; 21-25)
Folgore Massa: Esposito, Armidoro, Cuccaro, Cinque, Coppola, Schiavone, Ruggiero, Durante, Cuccaro, Gargiulo, Soldatini, Marciano (L), Arpino (L).
Allenatore: Russo P

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!