La Gimel Sant’Agata al secondo turno di Coppa Campania

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sant’Agata – Con la vittoria contro la Maestro Ict Stabiae la Gimel Sant’Agata si assicura il passaggio alla seconda fase di Coppa Campania. Un risultato che va oltre gli obiettivi stagionali della società, concentrata sul campionato e sul raggiungimento della salvezza. Il direttore Vincenzo Apuzzo è ovviamente soddisfatto del match vinto contro una squadra di categoria minore, pur con sofferenza patita nel primo set. «Nel primo set la Stabiae ci ha messo in difficoltà – spiega Apuzzo –  ma poi è stato tutto semplice, la differenza di categoria si è sentita e ha dato i suoi frutti». Partita particolare per i due nuovi innesti della società: Mastellone al centro e Marciano in banda 4 hanno subito dato un’ottimo contributo alla causa Gimel. «In realtà non si tratta di due nuovi acquisti – puntualizza il direttore – ma di due ragazze che sono state una stagione in prestito a Castellamare ed ora sono tornate da noi; sono state bravissime, hanno fatto un ottimo ingresso in campo». La Gimel affronterà ora nel secondo girone eliminatorio, quello B, la Fiamma Torrese, il San Giuseppe Vesuviano e il Paestum. Apuzzo non pone limiti alla squadra, ma sa bene che la coppa è un di più. «Siamo partiti per giocare la Coppa senza pressione – continua Apuzzo – non era sicuramente uno dei nostri obiettivi stagionali. Devo fare i complimenti alle ragazze ma dove arriviamo ci fermiamo». Il prossimo impegno in campionato vedrà impegnata la Polisportiva contro Scafati il prossimo 15 ottobre; si tratta di una partita importante che può avvicinare l’obiettivo salvezza. «E’ ovvio che in campionato ci siano squadre più attrezzate di noi – conclude con fiducia il direttore sportivo – sicuramente dobbiamo dare il massimo in casa e vincere per raggiungere prima possibile il nostro traguardo».

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!