Un Golfo x 2 e per tutti: My Dreams in evidenza

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Anche l’edizione 2011 del Golfo x 2 e per tutti, organizzato dalla LNI di Castellammare di Stabia si è felicemente conclusa. Una ventina sono stati gli iscritti sulla linea di partenza pronti a solcare le 45 mn. previste dal percorso comprensivo di andata e ritorno no stop che da Stabia porta a Procida. Vento proveniente da ponente sui 7/8 nodi, quanto basta per dare la partenza alle 14,00 spaccate. Solita flotta che si schiude come un ventaglio, chi preferisce la costa vesuviana chi quella sorrentina, una specie di puntata alla roulette: chi vincerà il rosso o il nero? La prima risposta arriverà nel canale tra Procida e Ischia dove i primi passaggi rilevati non sono niente male. In tre minuti, dalle 18,33 in poi, passano ben 3 imbarcazioni; Mimmo One, Stupefacente, Micciariello, tre dei First 36.7 che gareggiano praticamente in monotipia salvo per l’equipaggio di Micciariello iscritto nella categoria “per due” dove, Marcello e Valerio, in veste di moderni dioscuri affrontano la sfida sportiva più dura del Golfo x 2.
Dopo un’ora, sono già in dieci a prendere la strada del ritorno nel solito e incomparabile scenario del golfo di Napoli illuminato a 360°, da innumerevoli punti luminosi con l’aggiunta di fuochi pirotecnici esplosi lungo tutta la costa in ogni dove. Che paese fortunato, verrebbe da dire! Sembra ormai fatta, ma una snervante calma piatta attende i navigatori notturni nei pressi del diruto Scoglio di Rovigliano, l’antica Petra Erculis. Di tutte le miglia percorse queste risulteranno essere le più difficili, capaci di cambiare un ordine di arrivo già delineato con Stupefacente che doppia per primo l’ultima meda luminosa prevista, tallonato a qualche minuto dai due equipaggi stabiesi di Mimmone e Micciariello. Poi sulla linea di arrivo il colpo di scena, Mimmone spunta fuori dal buio tagliando per primo la linea di arrivo inseguito dopo 33” da Micciariello e a 2’e 20” da Stupefacente colpevole solo di non essersi trovato nel posto giusto al momento giusto. Per quanto riguarda gli equipaggi costieri, buona prova di MY DREAMS, del metese Amedeo Zezza, che si impone nel proprio raggruppamento.
CLASSIFICHE COMPLETE
fonte www.veledilevante.it

 

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!