Sant’Agnello sconfitto in zona Cesarini

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Cicciano – Una sconfitta sul filo di lana che brucia parecchio quella che il Sant’Agnello patisce al Magnotti di Cicciano contro i padroni di casa. Gli uomini di Galluccio sfruttano al massimo l’unico errore degli ospiti e in chiusura con Di Benedetto realizzano la rete che decide l’incontro.
Guarracino sceglie di confermare l’undici uscito vincente dal confronto con il San Vitaliano e i fatti gli danno ragione. La gara è bloccata il Cicciano prova a premere sull’acceleratore, ma la retroguardia degli ospiti controlla con sicurezza.
Nella seconda frazione la squadra di Guarracino avrebbe anche l’occasione per passare in vantaggio, ma per due volte non riesce a bucare il portiere De Riggi. Prima Pescatore elude il fuorigioco e si presenta tutto solo davanti al pipelet di casa, calciando malamente fuori, poi Iozzino si libera abilmente del diretto marcatore, ma sul diagonale è miracoloso il portiere che devia in corner.
Il misfatto si materializza a un minuto dal termine. Fallo laterale per il Sant’Agnello, palla persa dai bianco azzurri, ripartenza fulminea dei padroni di casa, Di Benedetto si presenta tutto solo di fronte a La Mura e lo fredda di precisione.
«Sono contento di tutti – dichiara Guarracino -, ma queste sono sconfitte che tagliano le gambe. Avere ancora la voglia di vincerla al quarantaquattresimo in trasferta e un buon segno, ma si poteva gestire meglio la rimessa laterale. Dobbiamo rifarci alla prossima».

Cicciano – FC Sant’Agnello 1-0
Cicciano: De Riggi P, Foglia, De Riggi G, Aveta (17’st Castiello) , Bifulco, Addeo, Barbati, Marano, Di Benedetto, Di Meo, Dell’Anno (34’st Panico). A disposizione: Ciavoli Cortelli, Galluccio, Cavezza, Napolitano, Tucciello.
Allenatore: sig. Galluccio
FC S. Agnello: La Mura, Gargiulo, Palomba F, Parlato (16’st Pescatore), Russo (31’st Inserra), Dentale, D’Angiolo (34’st Iaccarino), Inserra V, Iozzino, Guarino, Esposito. A disp.: Palomba G, Macarone, Schettino, Fiorentino
All.: Guarracino.
Arbitro: sig. Bartoli di Nocera Inferiore
Marcatori: 44’st Di Benedetto
Note: Ammoniti: Marano, Di Benedetto, Dell’Anno, Dentale, Guarino, Pescatore.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!