Il Vico sprecone pareggia in nove

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Vico Equense – Non riesce a piazzare il filotto il Vico Equense di Francesco De Simone, che contro l’ostico Baiano impatta per 1-1 una gara brutta e nervosa. Aveva fame di punti la squadra avellinese, che era ancorata a zero punti in classifica dopo due gare e al Massaquano imbriglia bene gli azzurro oro del presidente Savarese. I padroni di casa si innervosiscono sin troppo e terminano la gara in nove uomini a causa delle espulsioni di Rapesta e Lucarelli, tutte nella seconda frazione per falli di reazione.
Nel corso del primo tempo match che si sblocca grazie alla magia di Lucarelli, che riceve palla ai venticinque metri e piazza la sfera all’incrocio.
«Al termine del primo tempo pur non giocando bene eravamo in vantaggio». Commenta a caldo il tecnico Francesco De Simone.
Nella ripresa i dettami dell’allenatore vicano vanno a farsi benedire dopo pochi minuti. Infatti, Rapesta reagisce a un intervento dell’attaccante baianese e viene espulso.
Il tempo di assestare la squadra con l’inserimento di Cardone per Germano e il Baiano prova a mettere il naso fuori dalla propria metà campo per pervenire al pareggio.
I padroni di casa resistevano sino a metà della seconda frazione quando il Baiano trovava il pari su azione nata da calcio piazzato.
Oltre il danno la beffa per il Vico, che nel finale vedeva espulso anche il bomber Lucarelli, per cui alla prossima mancheranno oltre il centravanti anche Rapesta e Del Sordo che sarà operato la prossima settimana al legamento crociato.
«Peccato aver preso il goal in quel modo assurdo – spiega De Simone -. La cosa peggiore sono le due espulsioni che mi costringeranno a tanti cambiamenti».

Promozione girone B terza andata
Vico Equense – Baiano 1-1
Vico Equense: Belviso, Esposito, Rapesta, Inserra, Paragallo, Piscopo, Donnarumma G., Cirillo (42′ st Donnarumma L.), Germano (7′ st Cardone), Lucarelli, Tecchio (1′ st Pesacane). A disposizione: Di Martino, Pinto, Cardenia, De Simone.
Allenatore: sig. De Simone
Baiano:  Iovino, Sgambati E, Fernandez, Garofalo, Limmatola, Notaro, Rastiello, Marotta, Veltrano, Fornaro, Sgambati F. A disposizione: Esposito, Sgambati L, Lippiello, De Negri, Napolitano G, Napolitano S, Ferrante.
Allenatore: sig. Minichini
Arbitro: sig. Turiello di Napoli
Marcatori: 20’pt Lucarelli (V), 25’st Rastiello (B).
Note: Spettatori 150 circa. Espulsi: Rapesta e Lucarelli (V)

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!