Vittoria esaltante a Latina per Giuseppe Esposito nel Trofeo MotorSannio Metzeler di minimotard.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Due piazzamenti e vittoria finale per Giuseppe Esposito del Dream Team Sorrento

Latina – Giuseppe Esposito tiene alta la bandiera della penisola sorrentina nella minimotard, affascinante specialità sulle due ruote. Nella prova del Trofeo MotorSannio Metzeler sul circuito di Latina, dove si è svolto il weekend di gara inizialmente previsto sul tracciato di Salandra, il pilota del Dream Team Sorrento ha ottenuto, nelle due manches da dieci giri in cui la gara è stata suddivisa, due secondi posti che gli hanno fruttato la prima piazza generale. Si era intuito già dalle qualifiche che fosse un’ottima giornata per il pilota nostrano, che era stato subito proiettato tra i favoriti della competizione. In gara 1 Esposito ha dovuto lottare contro un velocissimo Gianfranco Rivieccio e con alcuni piloti che hanno assaggiato l’asfalto proprio davanti alle sue ruote rallentando la sua corsa; ritrovatosi terzo, ha poi lottato per il secondo posto fino al penultimo giro, quando ha piazzato il sorpasso decisivo per la conquista del secondo gradino del podio. Ottima la partenza della gara 2, nella quale però il pilota sorrentino ha subito il sorpasso di Ernesto Maitino, in grande forma, riuscendo comunque a mantenere il secondo posto ai danni di Michele Merola; il doppio argento gli ha fruttato la vittoria finale, mentre al secondo posto generale si è classificato Merola seguito da Rivieccio. Soddisfatto  del risultato ottenuto, Esposito è raggiante subito dopo aver tolto il casco: «Sono molto contento della mia prestazione – spiega il pilota –  anche se non ho avuto modo di provare il sabato e di mettere a punto la moto. Devo ringraziare il preparatore Francesco Sciardò che ha fatto un ottimo lavoro e mi ha permesso di riuscire a vincere». Il primo posto di Latina fa guadagnare punti importanti in classifica al giovane Esposito, che si avvicina alla top 3 della generale e guarda con fiducia alla gara di Foggia che vedrà i piloti impegnati nel primo fine settimana di ottobre.

®Riproduzione riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!