Nocentini:”Il Taranto è forte, ma si può vincere”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Foto Franco Romano Sorrento – Ha guadagnato il posto da titolare sin dalla prima giornata Gianluca Nocentini, che è ormai una pedina fondamentale dello scacchiere tattico di Maurizio Sarri.
Autore di una buona prova contro il Como nonostante le due reti subite, nel prossimo turno dovrà fronteggiare l’attacco del Taranto, che in avvio ha piazzato un filotto di tre vittorie.
«Personalmente conosco solo Rantier degli ionici – dichiara Nocentini -. Ma tutto il reparto offensivo è pericoloso, soprattutto Chiaretti, che in questo momento fa sempre goal».
Conosce bene l’ambiente per aver giocato con i rossoblu nella stagione 2009-10 e sa quanto in momenti positivi il calore del pubblico sia un fattore a tutto vantaggio del Taranto.
«E’ un ambiente dove si sente la pressione nei momenti negativi – commenta l’ex Sangiovannese -, ma quando le cose vanno bene l’ambiente si carica a duemila come sta avvenendo in questo periodo».
Due squadre che lo scorso anno sono state eliminate entrambe alle semifinali play-off, Sorrento e Taranto, che in questa stagione vogliono ricoprire un ruolo da protagonista. Gli ionici hanno cambiato poco rispetto alla scorsa annata e confermato la guida tecnica di Davide Dionigi.
«I rossoblu sono una delle migliori squadre del girone – continua Nocentini -, che sta attraversando un buon momento di forma, giocano insieme da un anno e si conoscono bene».
Sul match, che vedrà i costieri protagonisti contro il Taranto, il difensore è cosciente che si può fare risultato a patto di migliorare ancora alcuni particolari.
«Le prestazioni ci sono sempre state da parte nostra in questo avvio – conclude il roccioso Nocentini -. I risultati sono stati comunque positivi e considerato che ci stiamo amalgamando le opportunità per intascare i tre punti ci sono tutte».

® Riproduzione riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



0 thoughts on “Nocentini:”Il Taranto è forte, ma si può vincere”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!