Tante partenze, ma il Vico è primo

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sarà il tecnico De Simone l'arma in più del rinnovato Vico Equense

Vico Equense – E’ primo in classifica, ma ha modificato per intero la rosa a disposizione del tecnico Francesco De Simone innestando giovani classe ‘90 e ’91 non più under, ma di buone capacità tecniche il Vico Equense del presidente Nello Savarese.
In porta sono arrivati Belviso, che ha dimostrato di essere determinate contro il Marilius Vesuvio e Di Martino.
La difesa ha i suoi punti di forza nella conferma di Del Sorbo e Rapesta a cui si sono aggiunti Paracallo, Esposito e Pinto per blindare gli ultimi sedici metri.
Tanti saluti anche a centrocampo dove hanno cambiato casacca Fontanella, Scarica, Galasso, Apuzzo e Servillo. Operazioni in entrata con l’arrivo di Piscopo, Inserra, Cirillo e il ritorno del figliol prodigo Giuseppe Donnarumma.Confermato Lucarelli in attacco con il giovane Germano, De Simone ha a disposizione tanti giovani di belle speranze da Caracciolo, classe ’91, a Raffaele Tecchio ex Savoia.
Dopo due gare sei punti in cascina e la vetta del girone stanno dimostrando come il lavoro svolto sul mercato sia positivo.
Alla buona partenza in Promozione corrisponde anche il passaggio del turno in Coppa Italia Dilettanti, dove i vicani hanno messo out il Volla e il San Vitaliano.
A Francesco De Simone il compito di condurre in porto un campionato tranquillo dove, considerata l’assenza di una vera corazzata, tutti potranno essere protagonisti.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!