Como – Sorrento, dirige Soricaro di Barletta

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

L’incontro della terza giornata del campionato di Prima Divisione girone A Como-Sorrento in programma allo stadio ‘Sinigaglia’ di Como domenica 18 settembre 2011 con inizio alle ore 15 sarà diretto dal signor Vincenzo Soricaro della sezione di Barletta. Gli assistenti saranno Alfonso D’Apice di Parma e Christian Ricci di Reggio Emilia.
Il signor Soricaro, nato a Trani il 30 giugno del 1980, è un dirigente delle Poste Italiane ed è al quarto anno in Lega Pro. Finora ha diretto 15 partite in Prima divisione e 30 in Seconda. In totale quindi 45 incontri, facendo registrare 20 vittorie delle ospitanti (44.44%), 12 pareggi (26.67%) e 13 vittorie delle viaggianti (28.89%). 13 i rigori decretati. 19 gli espulsi.
In precedenza Vincenzo Soricaro ha arbitrato due incontri dei rossoneri entrambi al campo Italia: Sorrento-Marcianise 1-1 del 14 dicembre 2008 e Sorrento-Monza 0-2 del 18 ottobre 2009 (dopo quell’incontro ci fu l’esonero di Simonelli). Un solo precedente riguardo al Como: Hellas Verona-Como 0-2 del 29 agosto 2010.

Questi gli arbitri degli altri incontri del girone A:
Avellino – Tritium: Daniele Bindoni di Venezia (Colella-Schembri)
Benevento – Reggiana: Francesco Paolo Saia di Palermo (Favia-Palazzo)
Carpi – Lumezzane: Stefano D’angelo di Ascoli Piceno (Lunardon-Giampetruzzi)
Monza – Pro Vercelli 1892: Guido Operato di Isernia (Boz-Botosso)
Pisa – Foggia: Gianluca Aureliano di Bologna (Croce-Sgheiz)
Spal – Viareggio: Amerigo Aloisi di Avezzano (Pentangelo-Messina)
Taranto – Pavia: Simone Aversano di Treviso (Genovese-De Troia)
Ternana – Foligno: Andrea Coccia di San Benedetto del Tronto (Valeriani-Pennacchio)

Fonte: Penisola Sport

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!