Guarracino:”Contento al di là del risultato”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Soddisfatto al di là del risultato mister Guarracino

Sant’Agnello – E’ un Antonio Guarracino complessivamente soddisfatto di quanto fatto dai suoi uomini al De Sica di Positano contro una squadra che molti danno tra le migliori del torneo.
Tre occasioni, un errore arbitrale che hanno inciso sul match, invece non hanno minato le convinzioni del neo allenatore santanellese.
«Sono contento di quanto fatto dai ragazzi – dichiara Guarracino -. Di certo potevano essere uno o tre, ma non cambia la sostanza di quanto fatto vedere in campo».
Non focalizza l’attenzione sul rigore, prima concesso e poi negato in avvio di gara dall’arbitro, il tecnico, ma su quanto fatto dai suoi uomini principalmente dagli under. Infatti il Sant’Agnello è squadra giovane che ha messo in campo ben 4 under di ottimo livello.
«Hanno tutti fatto bene – continua il mister -. Allenare è sempre un progetto e con una squadra giovane come questa e ancora più stimolante».
Alla vigilia del match contro la Libertas Stabia, che vale l’accesso alla seconda fase della Coppa Italia Dilettanti, Guarracino ha un unico chiodo fisso, la sconfitta non dovrà incidere sul morale dei giocatori in vista della prossima gara del campionato.
«Spero solo che questa sconfitta non incida troppo sul morale dei ragazzi e sulle convinzioni che stavano crescendo nella testa – conclude il tecnico -. Ora prepariamo al meglio la gara contro la Libertas e poi pensiamo al San Vitaliano».

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!