Autosport a tutto Radical, Vinaccia, Castellano e Gargiulo piazzati

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Luigi Vinaccia secondo nella prova pescarese di Campionato Italiano Slalom

Sorrento – E’ davvero vincente la scelta Radical dell’Autosport Sorrento, che con la biposto inglese è riuscito a coprire manifestazioni in tutto lo stivale italico, dal Piemonte alla Sicilia.
CIVM – A Caprino (VR) si è consumato il penultimo atto del Campionato Italiano Velocità Montagna che ha visto il trentino Adolfo Bottura con Prosport-Suzuki del Team Fattorini Motorsport dominare la Classe 1600 del Gruppo E2B, marcando anche l’undicesima posizione nella classifica assoluta, nella quale ha recuperato ben cinque posizioni tra Gara 1 e Gara 2 corsasi, tra l’altro, sull’asfalto bagnato. Nella Classe 1300 si è imposto, invece, il giovane veronese Alessandro Zanoni (SR4-Suzuki) che ha preceduto l’amalfitano, trapiantato a Brescia, Alberto Cioffi (Prosport-Suzuki), entrambi al primo approccio con le Radical. Terzo in Gara 1 l’altoatesino Alex Urthaler (SR4-Kawasaki), poi fermo nella seconda manche per problemi di natura elettrica.
Slalom – In provincia di Reggio Calabria la gara che commemorava il “Professore” Leonardo Elia, costruttore delle vetture da corsa che portano il suo nome, scomparso proprio in quest’anno. Il risultato sportivo ha voluto premiare proprio una Elia Avrio, quella guidata da Mimmo Polizzi, ma la “pattuglia” dei piloti Radical si è ben distinta con la seconda posizione assoluta conquistata da Fabrizio Minì su Prosport-Kawasaki 1400 e la terza di Mario Gargiulo(SR4-Suzuki 1500).

Mario Gargiulo terzo in Calabria nel Memorial Elia

Il driver di Massa lubrense non è voluto mancare alla partenza dell’appuntamento calabro con risultati eccellenti. Per l’occasione Gargiulo ha difeso i colori della Jonia Corsa Giarre riuscendo a condurre la scuderia al primo posto nella classifica riservata ai team. Bene anche il reggino Giuseppe Cuzzola, settimo con la sua Prosport-Kawasaki 1000, e il trapanese Alberto Santoro, nono con la SR4-Suzuki 1500 che ha voluto saggiare in luogo delle vetture Osella e Formula Master che guida abitualmente. Positiva la prestazione di Matteo D’Urso (SR4-Suzuki 1300), privato della quarta posizione assoluta da un birillo abbattuto, mentre Salvatore Poma ha voluto testare una vettura analoga a quella del suo amico e concittadino Santoro.
Tra chi ha voluto, in spirito sportivo, essere presente a questa manifestazione anche il team-manager dell’Autosport Technology Antonino Esposito che, dopo oltre vent’anni di lontananza dall’attività agonistica, ha staccato la licenza per l’occasione conquistando una “dignitosa” ultima posizione.
CIS – Nel Campionato Italiano Slalom a Turrivalignani (PE) primo posto per Emanuele Fabio, che ha preceduto il santagatese Luigi Vinaccia tornato al volante della fida Osella Pa9/90, mentre Sebastiano Castellano ha conquistato il terzo gradino del podio con la SR4-Suzuki 1500, chiudendo la giornata a meno di due decimi dal compagno di squadra. Alle spalle di “Seb” si è piazzato Roberto Chiavaroli, certo non un habitué degli slalom, che si è anche imposto nella Classe 1300 con una Prosport-Suzuki ancora in “configurazione” Fasano.

Terzo gradino del podio per Salvatore Castellano alle spalle di Vinaccia nel CIS

Nella classica piemontese Garessio-San Bernardo Roberto Malvasio in gara con una SR4-Suzuki 1500 con i colori della SCR Motorsport, ha ottenuto la seconda posizione assoluta ottenendo la sua miglior prestazione nella prima manche, poiché la seconda e la terza si sono disputate sotto una pioggia incessante. Un pizzico di rammarico solo per non aver saputo ripetere il rilievo cronometrico ottenuto nella ricognizione che gli avrebbe permesso di ottenere la vittoria.
Ancora slalom a Scillato (PA) sulle strade che furono della mitica Targa Florio e vittoria assoluta per il pilota di Custonaci Nicolò Incammisa (classe 1949!) con la SR4-Suzuki 1500.
Infine, nello Slalom CSAI/ASI di Roccadaspide (SA) il vesuviano Tommaso Carbone, in gara con una SR4-Suzuki 1500 per compiere una salutare “sgambata” in vista dell’impegno casalingo nella rinata gara di Ottaviano in programma per domenica prossima, che ha riportato una brillante seconda posizione assoluta preceduto solo dalla Formula 3 del locale Antonio Cormidi.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!