E’ bello il Sorrento formato trasferta

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Monza – E’ la prima della nuova stagione e il Sorrento decide di voltare decisamente pagina, soprattutto in trasferta. La squadra di mister Sarri si impone in scioltezza sul Monza di Motta, che pecca di inesperienza e sfortuna subendo tre reti nell’arco di un solo tempo.
È festa per i 40 coraggiosi giunti al Brianteo e incappati nella prima giornata autunnale, che in Lombardia riesce a far sospendere tre delle quattro gare in programma.
Se la sfortuna, sotto l’aspetto di infortuni, sembra accanirsi sui costieri con Scappini, che si ferma nella rifinitura di sabato mattina, oggi concede una mano al Sorrento. Infatti, a sbloccare e chiudere la partita ci pensa il brianzolo Campinoti, che mette alle spalle del proprio portiere la palla che schioda lo zero a zero di partenza e poi causa il rigore con conseguente espulsione, che consente a Ginestra di mettere dentro la rete del 2-0.
Se la nuova era doveva iniziare, miglior modo non poteva esserci. Il terreno di gioco del Brianteo regge bene alla sfida che gli lancia la copiosa pioggia e permette al Sorrento di giocare un calcio piacevole fatto di fraseggio rasoterra, cambi di gioco, ma anche di intensità.
Sotto di due goal e di un uomo il Monza presta il fianco ai rossoneri e su una palla persa ai 30 metri è sempre Ginestra a non perdonare Mercandalli.
Pratica archiviata in una sola frazione – Nella ripresa Rossi si fa trovare pronto su due conclusioni di Iacopino, segno che il portierone rossonero c’è, mentre Bondi e Galabinov falliscono le opportunità che la difesa brianzola gli offre.
La partita contro il Monza aumenta il rammarico che ha visto protagonista Armellino lo scorso campionato. I rossoneri con lui in campo hanno raggiunto il vertice del girone A, ma fu ben presto sacrificato per le gerarchie. Se il rendimento fosse costante per tutto il resto della stagione con Camillucci, Tognozzi, Sarri avrà risolto tutti i dubbi amletici del centrocampo.
Ora inizia la seconda fase della lotta. Mercoledì, infatti, inizierà il dibattimento che vede implicato il Sorrento Calcio nella querelle calcio scommesse. L’avvocato Chiacchio, difensore dei costieri, è chiamato alla prodezza più grande.

MONZA-SORRENTO: 0-3
RETI: 21’ pt autorete Campinoti, 37’ pt rigore, 46’ pt Ginestra
MONZA (3-4-2-1): Marcandalli; Cattaneo, Boscaro, Fiuzzi; Uggé, Velardi (1’ st Valagussa), Palumbo, Campinoti; Da Matta (14’ st Kyeremateng), Iacopino; Colacone (37’ st Nappello). A disp.: Castelli, Anghileri, Cusaro, Romano. All.: Motta.
SORRENTO (4-2-3-1): Rossi; Vanin, Terra, Nocentini, Bonomi; Camillucci (29’ st Niang), Armellino (40’ st Tognozzi); Corsetti, Carlini, Bondi; Ginestra (36’ st Galabinov). A disp.: Chiodini, Vollono, Sabato, Greco. All.: Sarri.
ARBITRO: Lanza di Nichelino (Messina/Genovese).
NOTE: Spettatori circa 1000. Espulso 36’ pt Campinoti (M) per fallo su chiara occasione da gol. Ammoniti Velardi (M), Armellino (S), Camillucci (S), Nocentini (S). Angoli 7-6 per il Sorrento. Recupero 2’ pt; 5’ st

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!