Sorrento: Chiodini, Galabinov e Tognozzi chiudono il cerchio

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Foto Franco Romano

Sorrento – Di meglio forse non si poteva fare in casa rossonera al termine del mercato estivo, che negli ultimi giorni ha portato a Sorrento il portiere Chiodini, il centrocampista Tognozzi e l’attaccante Galabinov.
I primi due giungono in Costiera a titolo definitivo, mentre per il bulgaro si tratta di un prestito semplice dal Livorno.
Sono stati centrati tutti gli obiettivi che i rossoneri si erano posti in vista della fine delle contrattazioni e sono stati presentati alla stampa.
Il portiere Mauro Chiodini giunge in Costiera con le idee chiare, conosce già Generoso Rossi e molti ex Frosinone nella rosa del Sorrento e si dice pronto a mettersi in gioco.
«Vengo in una squadra dagli obiettivi importanti e sono cosciente del ruolo che avrò in squadra – dichiara -. Conosco Gegè dai tempi delle nazionali giovanili e tanti ragazzi che fanno parte del gruppo perché hanno già giocato con me».
Per Galabinov il percorso è lo stesso che fece Paulinho due anni or sono e che ha aperto al talentuoso attaccante brasiliano palcoscenici importanti.
«Siamo entrambi attaccanti, ma con caratteristiche diverse – afferma il puntero bulgaro -. Spero di ripetere le cose che ha fatto Paulinho. Una squadra che lotta per obiettivi importanti speriamo di raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati».
Lo ha inseguito per tutta la sessione estiva del mercato il Sorrento e alla fine Luca Tognozzi è giunto in Costiera a poche ore dalla fine delle contrattazioni all’Ata Quark. Messo fuori rosa dal Pescara di Zeman, il centrocampista ha accettato l’offerta del Sorrento per rilanciarsi e conquistare con i rossoneri il palcoscenico della B.
«La trattativa è stata lunga e sapevo che poteva risolversi solo alla fine del mercato – dichiara Tognozzi -. Ritrovo mister Sarri con il quale ho già lavorato, ma soprattutto non considero Sorrento come un punto di arrivo. Anzi è un nuovo punto di partenza per un progetto ambizioso ».

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!