Nocentini:”Grazie Stabia, ma scelgo Sorrento”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sorrento – E’ sempre più nuovo il vestito, che il presidente Gambardella sta cucendo al suo nuovo Sorrento in vista della stagione 2011/12. Alla corte di Maurizio Sarri sono giunti il difensore Gianluca Nocentini e l’esterno di centrocampo Simone Basso, presentati ufficialmente ieri pomeriggio alla stampa e ai tifosi.
Per Nocentini è già amore con i supporters della Curva Nord. Infatti, il centrale ex Cittadella ha rifiutato l’offerta delle vespe per vestire il rossonero.
«Qui ho trovato un progetto serio. C’è stata una trattativa con la Juve Stabia, ma ho ritenuto di scegliere il Sorrento perché è una società sana e importante. Avevo avuto proposte in passato dal Sorrento, quindi già conoscevo benissimo l’ambiente, la dirigenza, la proposta. La categoria non mi interessa, onestamente. Come non c’entra il discorso della durata del contratto».

Strappato ai cugini dello Stabia il difensore Gianluca Nocentini

Si è già integrato nel gruppo e sta conoscendo la città da sempre meta turistica per italiani e stranieri, ma Nocentini è giunto in Costierà per lavorare.
«Sono a Sorrento per lavorare – ride il centrale ex Cittadella -. Di certo il gruppo è buono e c’è affiatamento».
Toscano come mister Sarri, Gianluca ha già lavorato con il trainer rossonero nella Sangiovannese con la quale ottenne una promozione dalla C2 alla C1.
«Conosco quello che chiede l’allenatore – dichiara Nocentini -. E’ un tecnico molto organizzato che riesce a ottenere sempre il massimo da tutti».
Il mercato per i costieri può dirsi quasi chiuso. Gallo è passato in comproprietà al Pergocrema e con i due ultimi arrivi i ruoli sono coperti come dichiara il Ds Avallone.
«Con questi due nuovi arrivi abbiamo trovato dei giocatori importanti per la rosa che abbiamo allestito».

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!