Mercoledì giorno decisivo per De Stefano

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Francesco de Stefano con la maglia del Sant'Agnello nella scorsa stagione

Sorrento – Sembra aver trovato la stada giusta la querelle De Stefano. Il forte laterale costiero, ex Sorrento e Sant’Agnello, sarà un giocatore del Massa Lubrense. Mercoledì l’incontro decisivo tra le due società per stabilire il tutto.
Se non fosse arrivata la chiamata da parte della società di via Arenaccia rischiava di saltare il trasferimento in nero azzurro per il laterale, la cui lista è di proprietà del FC Sant’Agnello. Infatti, nel pomeriggio il presidente Negri tuonava: «De Stefano non si tocca». Questa mattina risentito telefonicamente il massimo dirigente santanellese ha ribadito che ci sarà un incontro tra le società per favorire il passaggio del centrocampista di fascia all’AS Massa Lubrense.
Sciolti i dubbi relativi a De Stefano, in casa massese nascono quelli per Fausto De Luca. Il difensore centrale, classe’88, è di proprietà del San Vito Positano, ma si stava allenando con gli uomini di Miniero. L’incertezza sul dove giocherà il praianese al momento la fa da padrona. Come il cacio sui maccheroni l’amichevole tra le due società, che si svolgerà mercoledì pomeriggio al Cerulli.
Il parco attaccanti dei nero azzurri langue. Al momento ci sono i giovani Staiano e Balduccelli a cui si aggiunge l’incognita Aiello per motivi di lavoro, ma di certo la società si muoverà per chiudere qualche colpo. Sembra essersi arenata la trattativa che avrebbe dovuto portare De Biase al Cerulli, mentre è in stand-by quella per Lupico. L’attaccante ancora non ha sciolto le riserve e la dirigenza freme alla ricerca di un puntero che possa garantire la doppia cifra in Eccellenza.
Mercoledì 24 alle 16:30, intanto, ci sarà la prima gara della nuova stagione contro i giallorossi del San Vito Positano, l’occasione giusta per discutere di De Luca e fare un punto sullo stato di forma della squadra di Miniero in vista dell’impegno in Coppa Campania previsto per il primo fine settimana di settembre

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!