Sorrento, per un Viviani che va c’è uno Statella che viene

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Dopo aver smaltito la delusione del mancato passaggio al terzo turno eliminatorio della Coppa Italia Tim, la dirigenza rossonera è ritornata attiva sul fronte mercato. A due settimane esatte dallo stop alle contrattazioni, il direttore sportivo rossonero Avallone sarà chiamato agli straordinari: la rosa attualmente nelle mani di mister Sarri necessita ancora di qualche innesto ed in più ci sono da sistemare alcuni esuberi, specialmente a centrocampo.

Insomma, saranno quindici giorni di fuoco. E non certamente per colpa della calura di agosto.

Federico Viviani (fonte: CN24)

ADDIO VIVIANI, SI CERCA UN NUOVO DIFENSORE. Federico Viviani, obiettivo numero uno per puntellare la difesa, è ormai sfumato. Non è bastato, infatti, il faccia a faccia avuto poche ore prima la gara di Tim Cup contro il Crotone per garantire la fumata bianca alla trattativa. I dirigenti pitagorici, infatti, hanno scelto l’offerta dell’Alessandria, che già nelle prossime ore potrebbe annunciare ufficialmente l’ingaggio dello stopper pisano. Perso Viviani, quindi, il Sorrento deve nuovamente mettere nel mirino una pedina in grado di completare il pacchetto arretrato. Le caratteristiche richieste da Sarri sono note: centrale difensivo d’esperienza, che possa far rifiatare la coppia titolare Romeo-Terra e permettere al tecnico toscano di valutare la possibilità di schierare Di Nunzio come alternativa a Vanin sull’out destro, vista l’attuale carenza di terzini destri in rosa.
MEDIANA, ACQUIRENTI CERCASI. Ormai non è un mistero. Il Sorrento ha messo sul mercato i centrocampisti Greco e Ferrara. I due non rientrano nei piani di mister Sarri e quindi hanno da tempo le valigie in mano. Unico problema rimane la mancanza di acquirenti disposti a prelevare i due cartellini. La dirigenza rossonera gradirebbe una cessione definitiva, ma è aperta anche a concedere prestiti. Proprio questa possibilità concessa della famiglia Gambardella ha aperto qualche spiraglio per l’addio dei due giovani centrocampisti: per Greco, l’anno scorso alla Paganese, ci sono stati dei contatti con la dirigenza della nobile decaduta Salernitana, ora Salerno calcio e con l’Ebolitana, che ha chiesto la disponibilità di prendere il mediano laziale in prestito. Per Ferrara, invece, si è fatta avanti l’Arzanese, che si è limitata solamente a sondare il terreno. L’impressione è che si tirerà avanti per le lunghe, con la conseguenza che Alessio Stamilla, centrocampista senza contratto ex, tra gli altri, di L’Aquila, Gela e Perugia, sembra allontanarsi sempre più.

Giuseppe Statella con la maglia della nazionale italiana di Lega Pro (foto: Calciomercato.it)

PER LA FASCIA IDEE STATELLA E TITONE. Oltre a sfoltire, Avallone sta lavorando anche per rinforzare la batteria di esterni, indispensabili per alimentare il 4-2-3-1 di Sarri. Per stessa ammissione dell’ex tecnico dell’Alessandria, infatti, dopo Croce, Bondi e Corsetti, il Sorrento necessita di un quarto esterno, stavolta con caratteristiche anche di contenimento. L’identikit porta al volto di Giuseppe Statella, ala classe 1988 di proprietà del Bari. Nella scorsa stagione Statella si è diviso tra i prestiti a Grosseto (in B, 11 presenze) ed Andria, dove da gennaio ha collezionato 14 presenze ed 1 rete. Attualmente in ritiro con il Bari agli ordini di mister Torrente, Statella è stato messo in lista di sbarco dalla società pugliese. I primi contatti sono stati avviati a cavallo del Ferragosto ed un nuovo, decisivo, appuntamento tra le parti è atteso per i prossimi giorni. Intanto, c’è da segnalare anche l’interesse per Mario Titone, punta esterna classe 1988 in forza al Sassuolo. Al momento, però, non c’è alcun margine per l’inizio di una vera e propria trattativa con la società nero-verde.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!