La Castellano’s war la vince Salvatore

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Foto tratta dal profilo Facebook di Salvatore Castellano

Sorrento – Continuano gli ottimi risultati della scuderia Autosport Sorrento Tecnology, che in pieno periodo estivo grazie alle performance dei suoi alfieri è riuscito a distinguersi ancora una volta sia nelle gare in salita sia negli slalom.

Salita – Nella 49ma edizione della gara in salita Svolte dei Popoli (PE) il catanese Domenico Cubeda, al volante di una Radical SR4 messagli a disposizione dalla scuderia della Penisola Sorrentina ottiene un grandissimo quarto posto assoluto dominando la sua classe. stessa gara, ma Prosport come vettura per il trentino Adolfo Bottura, che chiude settimo.
Appena fuori dalla Top Ten troviamo il potentino Maurizio Pepe, mentre un problema elettrico, risolto solo nella seconda manche di gara, ha rallentato il locale Gaetano Tomassetti per la prima volta al volante di una Radical Prosport-Suzuki 1300.

Slalom – Nell’ottavo slalom Città di santopadre (FR) è grande Penisola Sorrentina. I piloti della Terra delle Sirene si sono distinti con vittoria assoluta e piazzamenti nella top ten.
A imporsi al termine delle tre manches disputate è stato Salvatore Castellano al volante della sua Chiavenuto Suzuki. E’ stato un

Dopo aver dominato prove e due manches Sebastiano chiude alle spalle del fratello Salvatore

podio monopolizzato dalla famiglia Castellano, infatti, Sebastiano, su Radical SR4 Suzuki, ha chiuso secondo. Sul gradino più basso del podio è salito il molisano Emanuele Fabio.
Il driver santagatese Luigi Vinaccia chiude quarto e secondo di classe sulla fida Osella Pa9/90 Honda, mentre Gianluca Miccio su Radical Sr4 Suzuki 1300 entra nella top ten piazzandosi settimo e occupando il gradino più basso del podio nella classe SPS1. Andrea Cuomo nella gara frusinate chiude 17mo assoluto e quarto di classe P2 per pochi secondi.
A Reggio Calabria nella 2a edizione dello slalom Trofeo Città di Sambatello si registra l’ottimo debuto al volante della Radical Sr4 Suzuki 1500 del campione italiano velocità montagna di gruppo A Domenico Chirico, che ha chiuso in terza piazza e si è aggiudicato la classe riservata alle 1600 cc.
Sesta posizione assoluta per un altro locale, Giuseppe Cuzzola, Radical Prosport-Kawasaki 1000, particolarmente sfortunato nella gara di casa, vista la rottura della catena occorsagli nella prima manche e una toccata nella seconda che gli ha permesso di concludere la gara su tre ruote.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!