Sorrento: Viviani, Stamilla e Cesarini sul taccuino di Avallone

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Un innesto per ogni reparto di movimento, a prescindere da eventuali cessioni che aprirebbero nuovi importanti scenari. A questo sta ormai lavorando da giorni il direttore sportivo rossonero Salvatore Avallone che su mandato del presidente Mario Gambardella è chiamato a regalare a mister Sarri un difensore, un centrocampista (forse anche due) ed un attaccante. Con l’obiettivo, quindi, di portare a 23 i calciatori a disposizione del tecnico toscano che, attualmente, nel ritiro di Sturno, in provincia di Avellino, ne ha a disposizione solamente 19, a cui vanno aggiunti i tre giovani del vivaio Mascolo, Vollono e Breglia e quelli in prova: El Ouazni, Di Leva, Tedesco e De Angelis.

Federico Viviani

DIFESAQuello difensivo è il reparto che al momento necessità di maggior intervento, sia in entrata che in uscita. Da piazzare, ed anche con impellente urgenza, c’è il giovane terzino sinistro Salvatore Gallo, rientrato dal prestito dello scorso anno all’Aversa Normanna e chiuso da Bonomi e Sabato. Per il laterale di Torre Annunziata si era parlato di un interessamento della Cremonese, poi scemato, mentre nelle ultime ore si è fatta viva anche l’ipotesi Ebolitana, pronta a prenderlo in prestito. In entrata, invece, sono due i nomi caldi. Il primo è quello di Federico Viviani, 30enne difensore centrale del Crotone. Viviani è sulla lista della spesa di Avallone già da parecchio tempo, nonostante sul possente stopper pisano ci sia la concorrenza spietata del Benevento. L’occasione utile per raggiungere un accordo con la società crotonese per il trasferimento potrebbe essere l’appuntamento di Tim Cup di domenica prossima all’Ezio Scida’, quando i rossoneri affronteranno proprio gli uomini di

Alessio Stamilla

Menichini per contendersi la qualificazione al terzo turno. Dopo Viviani, sul taccuino di Avallone c’è Fabio Pisacane, difensore classe 1986 che può ricoprire sia il ruolo di centrale che quello di terzino destro. Svincolatosi negli ultimi giorni dal Lumezzane, il jolly napoletano è seguito anche da Livorno, Ternana e Crotone. La trattativa non è ancora cominciata ufficialmente, ma potrebbe esserlo a breve.
CENTROCAMPO L’obiettivo numero uno è quello di sfoltire, in particolare nella zona centrale della mediana. Sulla lista dei partenti, ormai da settimane, ci sono Greco e Ferrara, per i quali, però, non è ancora pervenuta alcuna offerta. In attesa di cedere, il Sorrento si è già mosso sondando il terreno per Alessio Stamilla, centrocampista di sinistra ex L’Aquila, attualmente svincolato. Genovese di 28 anni, Stamilla piace anche al Lumezzane. Per lui garantisce Sarri che lo ha avuto alle sue dipendenze quando era a Perugia. Particolare non di poco conto, vista la predisposizione del tecnico toscano di contornarsi di calciatori di cui conosce bene le caratteristiche. Per il ruolo di mediano, invece, piacciono Simone Grippo, centrocampista centrale di 22 anni di proprietà del Chievo Verona (l’anno scorso era al Frosinone) e Tommaso Coletti del Foggia.

Alessandro Cesarini

ATTACCO Il quarto attaccante al momento non è una priorità, ma comunque prima della chiusura della finestra di calciomercato, prevista per il 31 agosto, qualcosa arriverà. In tale ottica c’è da registrare l’interessamento per Alessandro Cesarini dello Spezia. Classe 1989, Cesarini è alla seconda stagione con le ‘aquile’ liguri dopo quattro annate passate tra i dilettanti, con la casacca della Sarzanese. La trattativa è ancora in fase embrionale, ma potrebbe svilupparsi nei prossimi giorni. Unico neo, le insidie Brescia e Nocerina, che offrono all’attaccante spezzino la possibilità di confrontarsi con la cadetteria. Intanto, si è aggregato al gruppo in ritiro a Sturno anche Gianmarco Tedesco, ex Sant’Antonio Abate, cresciuto nel settore giovanile rossonero, con cui ha fatto tutta la trafila dei vari campionati giovanili.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!