Sarri:”In questo momento della stagione va bene così”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Foto Luigi Penna

Sorrento – Maurizio Sarri è soddisfatto di quanto fatto dal suo Sorrento nella prima uscita ufficiale. Quattro reti fatte, una subita anche casuale per i rossoneri che ora affronteranno il secondo turno di Coppa Italia contro il Crotone.
«Una prima uscita così è accettabile – dichiara il tecnico -. Il Tamai si è dimostrato una squadra vivace che aveva messo in difficoltà la Triestina almeno per un tempo in amichevole, che però è calato alla distanza permettendoci di uscire e vincere nel finale».
Un Sorrento che non ha dimostrato pecche nel reparto difensivo, ma che in alcuni tratti non ha espresso il gioco voluto dal tecnico.
«Sono contento della fase difensiva anche perché il goal subito è casuale – spiega il mister -. Nel primo tempo abbiamo verticalizzato troppo lasciando le punte isolate. Quando abbiamo accorciato le distanze in campo tutto è andato meglio».
Una rete su palla inattiva in chiusura di match per mettere il punto esclamativo all’intero incontro.
«Terra è uno che i goal su palla inattiva li ha sempre fatti – continua Sarri -. Ancora non siamo precisi nell’applicazione degli schemi, ma qualcosa già si vede. Dobbiamo continuare a lavorarci su».
Sulla prestazione dei singoli il trainer costiero ha una parola per tutti.
«Quando gioca come oggi croce può essere l’arma in più, peccato che lo perderemo per circa un mese – dichiara l’allenatore toscano -. Nell’arco della stagione Daniele riesce a mantenere questa condizione per 2-3 mesi. Chi è entrato dalla panchina come Ferrara ha fatto bene. Corsetti deve essere più continuo, Bondi con il problemino si è comportato bene».
Sul prossimo impegno in terra calabra per i rossoneri, Sarri ha le idee chiare sulle difficoltà che i suoi uomini potranno trovare contro un avversario che gioca in Lega Bwin.
«Affronteremo un avversario di categoria superiore, ma se gli eventi non ci saranno avversi possiamo restare in partita a lungo – spiega il tecnico con l’aria di chi la sa lunga -. Contro i rossoblu avremo qualche ricambio in più perché potremo contare su uno Scappini e un Camillucci in più».

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!