Andrea Rolla: “Alle Universiadi per difendere il titolo”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Alle Universiadi di Shenzen difenderà l'oro nei 50 Stile

Sorrento – Fresco di due titoli nei campionati Italiani di categoria, Andrea Rolla, talento costiero del nuoto di tutto lo Stivale, si confessa a SportinPenisola.
Il nuotatore costiero, cresciuto nel Nuoto Club Penisola Sorrentina e ora alla Ispra Swim Palnet di Varese, parla a tutto tondo dalle sue ultime gare, sino ai prossimi impegni nazionali e internazionali.
Sfiorata la qualificazione di Shanghai in corso in Cina, Andrea si è dimostrato in buona forma alle ultime gare in vista dei Campionati Italiani Assoluti di Ostia la prossima settimana.
«Sono contento dei risultati ottenuti agli Italiani di categoria – spiega Rolla -. Due vittorie (50 e 100 stile ndr ) e un piazzamento (50 delfino), con dei discreti tempi».
Non si limita solo ad analizzare se stesso Andrea, che parla anche di come la Penisola Sorrentina affronta il problema relativo alle strutture sportive. Problema stadio, ma mancanza anche di piscine in cui è possibile disputare gare giovanili e open sono lo spunto colto dal nuotatore per parlare della speranza legata alla Cittadella dello Sport che potrebbe sorgere a Piano di Sorrento.
«Sarei molto felice se si potesse avere in Penisola una piscina degna di questo nome – continua il velocista carottese -.  Meglio se scoperta abbiamo tanto sole e potrebbe essere realizzata con una tettoia movibile. La cosa importante è che le cose si facciamo per bene e presto. Ci sono tanti giovani che praticano sport e tecnici preparati che consentono loro di emergere come è successo a me. Un giorno sarebbe bello poter gareggiare in casa».
A meno di una settimana dai campionati Italiani Assoluti che si terranno a Ostia, Andrea Rolla espone i suoi obiettivi per raggiungere il tricolore e per difendere il titolo delle Universiadi a Shenzen.
«Sfiderò anche chi è stato ai Mondiali e proverò a ottenere il massimo – conclude Rolla -. Di certo a Shenzen farò di tutto per confermarmi campione nei 50 stile e migliorare l’argento in staffetta».
Dopo gli Assoluti che si terranno nel Lazio tra il 4-5 agosto, breve ritiro in vista della partenza per la Cina.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!