Sarno: Vinaccia lascia il segno

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Foto Luigi Penna

Sorrento - E' stato il Vinaccia day a Sarno la scorsa domenica. Infatti, il forte driver santagatese è riuscito a imporsi in entrambe le categorie a cui ha partecipato.

Chiude primo e quarto nella generale Luigi, che anche in pista dimostra tutte le sue doti velocistiche e si prepara al meglio al prossimo appuntamento stradale del Campionato Italiano slalom che si terrà ad Ausonia il prossimo week-end.

A Sarno si disputava la 4a prova del neonato Campionato Italiano Velocità Sperimentale e sul nastro d’asfalto di Sarno sede della factory Autosport Sorrento le Radical in pista hanno dato spettacolo.

Ha condotto prove e gara dall’inizio alla fine Luigi Vinaccia, che su Osella Pa21 motorizzata Honda nella categoria riservata alle auto 2000 di cilindrata ha preceduto Maione di 3 secondi e Annunziata di 6 terzo assoluto.

Come un cannibale anche nella categoria delle 1600 il driver santagatese ha primeggiato. I piloti tutti su Radical Sr4-Suzuki sono stati messi in fila da Vinaccia che ha preceduto il giovane Michele Esposito di circa 6 secondi e Sangiuolo.

Nella categoria riservata alle vetture con cilindrata di 1300 centimetri cubici, che pululava di piloti in erba del Green Wave dell’Autosport Sorrento, successo del diciasettenne Michele Esposito che sul traguardo, al termine dei 12 giri previsti, ha avuto la meglio su Mauriello e Celentano.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!