A Bomba vittorie di Di Marino e Calò

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sorrento – Gran caldo, ma gara avvincente in terra abbruzzese a Bomba con la omonima gran fondo che prendeva il via dal paese in provincia di Chieti.
Il Team Ciclistico Sorrentino è giunto in Abruzzo carico di ambizioni considerati gli ultimi piazzamenti dei propri atleti, che si confermano in buone posizioni in entrambe le due gare in cui si divideva la manifestazione.
Il circuito ostico e ricco di salite e di discese tecniche veniva affrontato da subito ad andature elevatissime stile Tour de France.
Alla prima salita di giornata, uno strappo di tre chilometri al 7% il gruppo si spaccava e andava via un plotoncino ridotto di 40 unità.
Raggiunta la distanza che prevedeva la divisione dei circuiti, la gara entra nel vivo. Nella Mezzo fondo di 95 chilometri nel gruppo di testa restano anche Coppola e Raffaele Cinque, che non riescono a riprendere la fuga di Centofanti Ernesto (Ciclistica DAUNA – Vincitore la scorsa settimana della MF Colli Dauni) e Cesare Cristiano (GS Ciro Amoruso) che si lanciano in picchiata dalla tortuosa discesa che conduce a Quadri.
I due vengono poi raggiunti da altri alteti nel finale di gara e tutto faceva presagire uno sprint a ranghi ridotti, ma all’ultimo bivio il giallo, la direzione di gara sbaglia strada impedendo cosi al quartetto di testa di giocarsi la vittoria.
A giovare dell’errore Di Marino Felicetto (asd NATURABRUZZO DEMA Service), che transitava per primo sul traguiardo batendo Antonio Gaelone e Manigrasso Antonio.
Ottima performance per Coppola Mauro (team ciclistico sorentino ) e Raffaele Cinque che giungevano rispettivamente settimo e undicesimo assoluto. Coppola chiudeva anche terzo della categoria A1, mentre Cinque finiva nella stessa classe sesto.

Nella Gran fondo, invece, subito dopo il bivio di divisione dei percorsi si scatenava la bagarre sulla salita che porta a Pescopennataro. Calò (system impianti) Prospato(sirino cyling) e i migliori partivano in fuga, ma la lunga discesa che portava gli atleti all’arrvio rendeva vano l’attacco. A 3 chilometri dall’arrivo un gruppo di poche unità è pronto a giocarsi la volata.
A primeggiare in uno sprint a ranghi ristretti è Pio Calò (team system) che in volata supera i portacolori della sirino cycling team Prospato e Trotta.
Gli atleti del Tcs si èiazzano a ridosso della top-ten con Martirani che chiude 14mo, Cappiello 16mo, Castellano 21mo e Svaratta 23mo. Cinquantesimo al traguardo, ma primo nella categoria A5 giungeva Gaetano Iaccarino.
Posto d’onore nella classifica a squadre per il Team Ciclistico Sorrentino nella graduatoria del Circuito del Sole

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!