Promozione: Le novità delle costiere

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sorrento – Tutto può accadere e nel campionato di Promozione ci saranno delle novità che potrebbero interessare da vicino almeno una delle compagini della Costiera: il Massa Lubrense. Giovedì sono scaduti i termini per effettuare la domanda di ripescaggio e nella lista che ha pubblicato il sito della Figc-Campania ecco spuntare due società della Penisola Sorrentina: il Massa, appunto, e il Vico Equense.

Città di Vico Equense – I bianco rossi del presidente nello Savarese hanno presentato anche loro domanda di ripescaggio, ma i regolamenti vieterebbero l’opportunità del doppio salto di categoria, per cui il Vico Equense parteciperà al prossimo campionato di Promozione.
Sul fronte interno, in settimana è giunta la notizia della conferma di Francesco De Simone come tecnico della compagine vicana, mentre resta ancora da chiarire l’intera composizione della rosa che sarà diretta dal Black.
Della vecchia squadra saranno riconfermati certamente i difensori: Del Sorbo, Fontanella e Rapesta, mentre il giovane Lucarelli, Classe ’89 ex Gragnano, sarà uno dei pilastri dell’attacco.
La squadra che si riunirà il 1 agosto e inizierà la preparazione al Massaquano avrà di certo aggregati agli ordini di De Simone e del preparatore dei portieri Pacifico anche i giovani: Cardenia, Arpino, Savarese e il portiere Maresca del ’95. 
L’obiettivo del Vico Equense sarà quello di mantenere la categoria come conferma il presidente Savarese.
«Dovrebbe essere di certo la Promozione – afferma Nello -. L’obiettivo sarà concludere una stagione senza soffrire. A breve incontreremo anche altri giocatori della vecchia rosa per chiudere gli accordi in vista della prossima stagione e prima della chiusura del mercato mettere a segno qualche colpo giusto per la categoria».

AS Massa Lubrense –  La novità più importante è la domanda di ripescaggio in Eccellenza per il sodalizio di via Arenaccia che sembra avere delle buone possibilità per ottenere la più importante categoria dilettantistica regionale.
Novità anche per il campo. Infatti, è stato nuovamente livellato il materiale inerte sul quale dovrà essere posata l’erbetta sintetica di ultima generazione. La ditta procede a ritmo lento in attesa che i tecnici federali diano l’ok definitivo per la posa del manto per portare a termine i lavori entro la fine del mese di luglio.
A breve inizieranno i lavori per il miglioramento degli spogliatoi esistenti che saranno realizzati dagli operai comunali nel più breve tempo possibile.
La squadra sarà puntellata in relazione alla categoria. In difesa è quasi sicuro il ritorno di Antonino Bagnulo dal Sant’Agnello, ma si cerca ancora un difensore da affiancare all’esperto ragazzo carottese. In mediana è tutto un rebus. Si vagliano le piste che portano ad altri due atleti del sodalizio del presidente Negri: i centrocampisti De Stefano e Vincenzo Gargiulo, ma non si sono interrotti i rapporti con Tufano e Guitto che hanno trascorso due buone annate con i nero azzurri.
Sul fronte offensivo con Aiello e Esposito ci saranno i ritorni di Marcia e Staiano che saranno valutati nel corso della preparazione dal mister Miniero, mentre si fa sempre più calda la pista che porta all’attaccante dell’Anacapri De Biase.

FC Sant’Agnello – Tra successi del settore giovanile, con gli Allievi regionali in Spagna, e amarezza per la possibile non iscrizione in Promozione, questa la condizione attuale del Sant’Agnello di Alberto Negri.
Il presidente del sodalizio di via dei Pini al momento vive una condizione critica come evidenzia il massimo dirigente.
«Se non riuscissi a incontrare i miei soci potrei anche non iscrivere la squadra al prossimo campionato di Promozione».
Questa la dichiarazione choc del presidente che è in attesa di conoscere le volontà di soci e sponsor in vista della prossima stagione. Una delle soluzioni al vaglio è quella di consegnare il titolo della FC Sant’Agnello al primo cittadino Orlando, considerata l’impossibilità di continuare da solo.
Qualora Alberto decidesse di rilanciare la sfida per mantenere la categoria si punterà su una squadra giovane che fondi sul gruppo Juniores di questa annata appena trascorsa.
Nelle liste di svincolo il massimo dirigente ha incluso i due attaccanti Criscuolo e Vitale, mentre resterebbero in bianco blu Marco Fiodo e Roberto De Maio.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!