Sorrento: A.A.A. Cercasi centravanti disperatamente

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sorrento – A.A.A. Cercasi centravanti disperatamente. Dopo aver chiuso per gli ex Alessandria, Croce, Camillucci e Bondi (l’ufficializzazione dell’acquisto del brasiliano arriverà ad ore) il summit di ieri mattina, avvenuto negli uffici della Gambardella S.r.l. tra Maurizio Sarri, Salvatore Avallone ed il presidente Mario Gambardella, è servito, in primis, a mettere in chiaro una cosa:  il Sorrento ha bisogno di attaccanti.
Infatti, dopo le partenze per fine prestito di Paulinho e Bonvissuto e il mancato rinnovo del contratto di Pignalosa, dovrebbero essere almeno tre i punteros da affiancare a Carlini, che, al momento, è l’unica punta in rosa. Per questo motivo il direttore sportivo rossonero Avallone, accompagnato dall’amministratore delegato D’Angelo e dal direttore generale Scala nelle prossime ore atterrerà a Milano. Doccia in albergo, pranzo veloce e poi la triade rossonera si piomberà nella hall dell’Ata Hotel Executive, cuore pulsante del calciomercato italiano. Lì verrà sferrato l’affondo per gli attaccanti richiesti da Sarri, che per il suo 4-2-3-1 ha bisogno di una prima e di una seconda punta.
MANI SU ZIZZARI – Più di un indizio porta a pensare che il sostituto di Paulinho, sarà Francesco Zizzari, 29enne spezzino in forza alla Reggina. Affacciatosi nel mondo del professionismo con la casacca dello Spezia, Zizzari è un vecchio pallino del presidente Mario Gambardella. Prima punta atipica (poche volte nel corso della sua carriera è andato in doppia cifra), ha nel colpo di testa il suo colpo migliore. Proprio per questa sua caratteristica Sarri lo ha promosso nella sua lista dei desideri. Lo scorso anno Zizzari ha giocato in B con la Reggina, collezionando ventuno presenze ed un gol. Quest’anno, invece, la punta ex Pescara e Ravenna è stata messa ai margini della rosa allestita per l’allenatore Roberto Breda, che addirittura non lo ha neanche convocato per il pre-ritiro al centro sportivo di Sant’Agata. Un segnale forte, che indica chiaramente la volontà della società amaranto di privarsi del giocatore. Il Sorrento lo sa, e nelle prossime ore presenterà un’offerta in grado di far scaturire la fumata bianca.

L'attaccante bulgaro Galabinov (foto Franco Romano)

GALABINOV IN STAND-BY – L’alternativa a Zizzari è Andrey Galabinov. Passaporto bulgaro, 23 anni ancora da compiere, Galabinov è in forza al Livorno, che la scorsa estate lo ha prelevato dal Lumezzane, dove in due stagioni è andato a segno dodici volte. Così come Zizzari, anche Galabinov è stato messo sul mercato dal tecnico Walter Alfredo Novellino. Il Sorrento è pronto a prenderlo in prestito, forte del rapporto privilegiato creatosi con il presidente Spinelli dopo i due anni passati da Paulinho in rossonero. Al momento, però, i rossoneri hanno chiesto tempo al patron livornese prima di piazzare l’offerta decisiva: da valutare, infatti, c’è prima la buona riuscita dell’affare Zizzari.

Su Scappini spara alto la Sampdoria (foto Franco Romano)

SCAPPINI, C’E’ BISOGNO DI UNO SFORZO – Fino a qualche giorno fa era ad un passo dal vestire la casacca rossonera. Adesso, invece, la trattativa con la Sampdoria per portare in costiera Stefano Scappini ha subito un brusco stop. Colpa delle pretese dei doriani, che per la metà dell’attaccante ex Alessandria chiede almeno 200mila euro. Una richiesta ritenuta eccessiva dall’entourage rossonero, che però non molla la presa, essendo la punta perugina graditissima a Sarri. Probabile, quindi, che nei prossimi giorni il presidente Mario Gambardella potrebbe fare un ulteriore sforzo per l’acquisto di Scappini, giovane bomber che conosce a menadito il 4-2-3-1 di Maurizio Sarri.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!