V°Memorial Zio Pino: Bar Syrenuse in semifinale

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Meta – Una partita tirata e sempre in equilibrio vede imporsi e accedere alle semifinali il Bar Syrenuse dei gemelli Maresca. L’esperienza del Golden Beach-Meta Caffè contro la freschezza e la spensieratezza del roster degli all blacks vede alla fine il successo di questi ultimi grazie a un finale di partita vibrante che vede in Gioacchino Maresca il matador del match.
Pronti via e si capisce subito che gli oro bianco metesi puntano tutto su una difesa attenta volta al recupero di palla, gestione della stessa e verticalizzazioni precise  per il pivot. Di contro i gli all blacks provano a fare la partita gestiscono la palla provano a verticalizzare, ma gli spazi sono pochi e la difesa del Golden Beach ha la meglio spesso e volentieri.
A passare in vantaggio sono i ragazzi di Cafiero che capitalizzano con Raffaele Maresca una delle occasioni avute in avvio. Il BAr Syrenuse prova a rifarsi subito, ma la mira e imprecisa e Amoruso non deve compiere interventi di rilievo.
A impattare tutto è il capocannoniere del torneo Marcia che fredda l’estremo difensore bianco oro. Golden Beach-Meta Caffè trova prontamente il nuovo vantaggio con Manlio Romano ben imbeccato da Amato. Con il risultato che vede i metesi avanti per 2-1 si va al riposo.
Sebbene i bianco oro volessero sfruttare le ripartenze, il Bar Syrenuse perviene di nuovo al pareggio con Giuseppe Maresca. La voglia degli all blacks si materializza con il sorpasso ad opera di Marcia.
Gli oro bianco premono e riescono a impattare grazie a De Concilio che trova lo spazio giusto per il tap in sul secondo palo su assist di Francesco Maresca.
La nuova marcatura del vantaggio è frutto di una bella azione a due tra Ferraro e Gioacchino Maresca. Il difensore di tacco serve il compagno che prima calcia su Amoruso in uscita, poi è fortunato nel rimpallo e mette dentro il 4-3.
Manca poco al termine del match e gli animi in casa Golden Beach-Meta Caffè sono calienti. I metesi decidono di giocare con il portiere di movimento, ma un errore in fase di impostazione consente a Gioacchino Maresca di chiudere definitivamente il match sul 5-3.

Golden Beach-Meta Caffè – Bar Syrenuse 3-5 (2-1)
Marcatori: Vittorio Marcia (2), Gioacchino Maresca (2), Giuseppe Maresca (BAR SYRENUSE); Raffaele Maresca, Daniele De Concilio, Manlio Romano (GOLDEN BEACH/META CAFFE’)
Migliore in campo: Gioacchino Maresca

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!