Promozione: il silenzio della Costiera

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sorrento – Sebbene le tre squadre della costiera: Città di Vico Equense, AS Massa Lubrense e FC Sant’Agnello abbiano conquistato sul campo il dirittto a giocare la Promozione, potrebbe anche non essere così. Infatti, la compagine vicana ha presentato la documentazione per il ripescaggio in Eccellenza.
Città di Vico Equense – Il presidente Savarese raggiunta sul campo una bella promozione sta sfogliando la margherita per capire quale sarà la migliore soluzione per gli azzurro oro. E’ ancora tutto in stand-by. Dopo aver presentato la documentazione per il ripescaggio in Eccellenza, la palla passa nelle mani della Federazione Campania gioco calcio. Resta da capire quale categoria si farà, poi il via alle trattative.
Nessuna nuova sul fronte del tecnico. De Simone ha dimostrato di saper vincere, ma al momento ancora è da riconfermare. Se il massimo dirigente potesse ricucire il cordone ombelicale con Giovanni Ferraro lo farebbe immediatamente, ma il tecnico che ha condotto il Vico tra i Pro non scenderà mai di categoria. Mentre le ultime voci che circolano nel primo comune, geograficamente parlando, della Penisola Sorrentina parlano di un possibile avvicendamento di De Simone con Spano.

FC Sant’Agnello – Alla prima avventura in Promozione i bianco azzurri del presidente Negri sono riusciti a centrare l’obiettivo prefissato a inizio campionato: la salvezza.
La stagione è stata una continua montagna russa tra su e giù, ma alla fine ciò che conta è raggiungere l’obiettivo e il Sant’Agnello c’è riuscito in pieno senza passare per i play-out.
Con gli ottimi risultati che il settore giovanile ha in dote il massimo dirigente costiero Negri metterà su una squadra giovane con alcuni over di comprovate capacità: Guarracino, Schettino, Aiello Francesco De Maio e  Luigi Gargiulo faranno da chiccia ai giovani provenienti dalla Juniores e ad alcuni Classe ’94. La nuova rosa sarà affidata ad Antonio Guarracino nelle vesti di giocatore e allenatore dei bianco azzurri.
E’ di queste ore la notizia che la formazione degli Allievi regionali di mister Suarato ha vinto un Torneo in Spagna, una nuova perla per il sodalizio santanellese che fa del settore giovanile un punto di partenza.

AS Massa Lubrense – Al momento l’interesse primario per la società di via Arenaccia è la conclusione dei lavori al Cerulli. Infatti, l’impianto sportivo è oggetto di manutenzione dallo scorso mese di gennaio, ma tutto sembra in dirittura d’arrivo. E’ fissato per questa settimana un nuovo sopralluogo dei tecnici federali per studiare le pendenze del materiale inerte su cui dovrà essere posata l’erba sintetica di ultima generazione. Probabilmente prima della fine di luglio i lavori saranno completati.
Sul fronte squadra il roster a disposizione di mister Miniero dovrà essere puntellato in tutti i reparti.
Il difensore De Luca è tornato al Positano, ma sembra palusibile un ritorno del difensore Bagnulo, in uscita da Sant’Agnello, alla corte del presidente De Gregorio.
In mediana in stand-by Guitto e Tufano, spunta l’ipotesi Vincenzo Gargiulo anche lui fuori dai programmi futuri del Sant’Agnello.
In attacco perso Aldo Marino accasatosi al Savoia resta il solo Aiello e il talentuoso Vincenzo Esposito. Il dg Mario Gargiulo conferma che sarà presa una punta di spessore, mentre si sonda il mercato dei giovani dove i nero azzurri cercano dei giovani Classe ’94-’95 da inserire in prima squadra. Resta il gruppo dei ’91 che non essendo più under troveranno spazio ridotto in relazione alle necessità di Miniero e della squadra.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!