Il punto sulla Promozione

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sorrento – Entro il 22 luglio le tre compagini della Penisola: Vico Equense, FC Sant’Agnello e AS Massa Lubrense dovranno presentare la modulistica per l’iscrizione al prossimo campionato di Promozione. Le tre compagini locali non dovrebbero aver problemi nell’allestire delle squadre all’altezza della categoria per puntare alla salvezza tranquilla.
Vico Equense – La squadra di mister De Simone è proiettata a rinforzare l’organico che ha vinto con merito il proprio girone di Prima Categoria e Coppa Campania.
Nello Savarese sembra voler puntare direttamente al salto di categoria. Dopo aver sondato Aldo Marino, attaccante ex Massa e Positano, svanito pochi giorni fa perché accasatosi al Savoia di Vitter si cerca un bomber da doppia cifra. Un centrocampista completo e un under per la porta completerebbero il mosaico azzurro oro.
FC Sant’Agnello – Al primo tentativo è stata conquista con pieno merito una salvezza difficile. Ora bisogna confermarsi anche facendo i conti con il bilancio e le possibilità del presidente Negri. La nuova legge degli under permetterà al sodalizio bianco azzurro di dare ampio spazio ai giovani della Juniores e degli Allievi che tanto bene hanno fatto nella passata stagione. Bagnulo ha tante offerte e difficilmente resterà con la società di via dei Pini. Di certo si ripartirà dalla grande voglia del ds Antonio Guarracino e da un gruppo di over d’esperienza.
AS Massa Lubrense – La società è rimasta scioccata dal nuovo regolamento che penalizza notevolmente i nero azzurri. Infatti, la schiera di ’91 che la compagine di via Arenaccia ha mandato a farsi le ossa in prestito non potrà essere utilizzata come under nel prossimo campionato e il dg Mario Gargiulo è alla ricerca di giovani ’94 e ’95 da portare al Cerulli. Il Massa ha pagato oltremodo il rifacimento del Cerulli. Infatti, senza disponibilità di campi alcune formazioni sono state congedate per poi essere ricostruite in questa stagione, ma ora urge trovare dei giovani pronti già a essere impiegati in campo. Nel corso della settimana scorsa doveva esserci la posa del manto in sintetico che però è stata posticipata. La tele-novela continua.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!