GIRONE B: Happy Hour e Vinaccia Team ai quarti

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Meta – Tutto si risolve in un nulla di fatto per Giosuè a Mare che nonostante la vittoria contro Vinaccia Team esce di scena pur essendo testa di serie. Nel corso del girone ha sorpreso la compagine messa su da Paolo Gentile, Happy Hour, che dopo aver sopreso il team di Volpe e Veniero batte Al Qaeda e si fionda ai quarti di finale insieme al roster bianco blu della compagine costruita per puntare al successo da parte di Antonio Cappiello.
Contro Al Qaeda è tutto in discesa per Happy Hour che si impone in scioltezza per 7-3 al termine di una gara mai in bilico che i giovani peninsulari controllano dall’inizio alla fine, ma con qualche patema quando Della Pietra deve compiere più di un intervento decisivo. Al-Qaeda priva del portiere Cafiero non riesce a resistere più di tanto alle sortite degli arancioni che passano con un colpo di tacco di Inserra e con Andrea Coppola, migliore in campo, autore di tre reti di cui una candidata al best goal.

HAPPY HOUR – AL QUAEDA: 7-3
Marcatori: Vittorio Inserra (3), Andrea Coppola (3),Valerio Cannavale (HAPPY HOUR); Giuseppe Esposito (2), Pietro Aversa (AL-QUAEDA)
Migliore in campo: Andrea Coppola (HAPPY HOUR)

Vince la voglia di Giosuè a Mare di non abbandonare il V° Memorial Zio Pino, ma la cosa non basta a Volpe e compagni che per quanto riescano a imporsi di misura contro Vinaccia Team non ottengono il passaggio del turno complice la vittoria di Happy Hour contro Al-Qaeda. Una gara vibrante e ricca di capovolgimenti di fronte che le due squadre giocano a viso aperto. Da una parte il team di Cappiello che era al sicuro da sorprese già qualificato, dall’altra la voglia di restare in gioco di Veniero e compagni, al termine dei sessanta minuti di gioco a imporsi è la grinta di Giosuè a Mare a imporsi. Il rammarico per la testa di serie è aver fallito la gara più semplice del girone contro Al Qaeda che ha minato il cammino nella manifestazione.

VINACCIA TEAM – GIOSUE’ A MARE: 6-7
Marcatori:
Aldo Marino (3), Antonio Cuomo, Antonio Cappiello,Francesco Rapesta (VINACCIA TEAM); Stefano Volpe (2), Mirko Veniero (2), Diego Volpe (2), Nino Somma (GIOSUE’ A MARE)
Migliore in campo: Aldo Marino (VINACCIA TEAM)

 

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!