Rompe il ghiaccio Luigi Vinaccia

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Finalmente torna alla vittoria Luigi Vinaccia (foto di Pasquale Aversa)

Piano di Sorrento – Finalmente Vinaccia. Il pilota di Sant’Agata sui due golfi rompe il ghiaccio e brinda alla prima vittoria nella venticinquesima edizione della Coppa delle Due Costiere. Dopo due piazzamenti nelle prime due prove dell’italiano Luigi Vinaccia al volante della fida Osella Pa 90 motorizzata Alfa Romeo si impone sul Nastro Azzurro regolando i due fratelli Castellano, Salvatore, su Chiavenuto Suzuki e Sebastiano su Radical Sr4-Suzuki. Al debutto sulla Radical Sr4 Massimiliano De Simone resta ai piedi del podio. In casa Radical – Autosport Sorrento nella top ten si piazzano Gianluca Miccio, Pietro Trenga e Davide Vanacore. Settimo nel bel mezzo della flottiglia di Radical si piazza Franco Gargiulo al volante di Pegeuot 106 motorizzata Suzuki.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!